È una palla! No, è un meteorite

Il frammento è caduto su un campi da cricket in Gran Bretagna e ha mancato di poco due spettatori

Mentre stavano assistendo a una partita di cricket sul campo di Uxbridge, vicino Londra, Jan Marszel e Richard Haynes erano pronti a veder arrivare una palla, non certo un meteorite. I due si stavano godendo qualche birra in attesa di vedere il lancio successivo del Sussex contro il Middlesex quando qualcosa è precipitato al suolo: una roccia proveniente dallo spazio grande qualche centimetro e risalente a circa 4,5 miliardi di anni fa.

Il Daily Telegraph ha raccolto la testimonianza di Jan, un consulente informatico:

«Eravamo seduti a bordocampo quando di colpo, dal cielo, abbiamo visto questo piccolo oggetto scuro precipitare verso di noi. Ha toccato terra a quattro metri e mezzo da noi e si è rotto in due pezzi. Un pezzo è rimbalzato e mi ha colpito al petto, mentre l’altro è finito a bordocampo. È arrivato velocemente, se mi avesse colpito in pieno sarebbe stato davvero interessante.»

La versione di Richard conferma il racconto di Jan:

«Stavamo bevendo le nostre birre tranquilli, entrambi abbiamo guardato verso l’alto nello stesso momento e abbiamo visto un oggetto scuro venirci incontro: non avevamo idea di che cosa fosse. Se fosse venuto da un’altra direzione avremmo potuto sospettare che qualcuno lo avesse lanciato, ma lo abbiamo visto arrivare a terra con una certa angolazione: era sicuramente un meteorite.»

I due conservano gelosamente i pezzi del meteorite, ma hanno dato la loro disponibilità a far esaminare il reperto agli esperti che potranno confermarne la provenienza extraterrestre. Era dal 1992 che non si registrava la caduta di un meteorite in Gran Bretagna. La Terra è costantemente “bombardata” da meteoroidi, molti si polverizzano prima di raggiungere il suolo, mentre altri resistono all’impatto con l’atmosfera terrestre e raggiungono il terreno diventando meteoriti. Si stima che ogni anno siano circa 500 i meteoriti grandi quanto una palla da tennis che cadono sulla Terra.

Per pochi metri Jan e Richard non sono stati colpiti seriamente, ma del resto le probabilità di essere centrati da un meteorite sono molto basse. Eppure può accadere. L’unico caso noto risale al 30 novembre del 1954. Un meteorite di quattro chili ruppe il tetto di una abitazione di Sylacauga (Alabama, USA) e precipitò nel soggiorno di Elizabeth Hodges. Il meteorite rimbalzò sulla radio e colpì la donna, che se la cavò con una ferita superficiale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.