• Sport
  • venerdì 18 giugno 2010

Le partite di oggi

Germania e Inghilterra risponderanno all'acuto dell'Argentina?

Oggi il calendario dei mondiali in Sudafrica prevede il completamento della seconda giornata del gruppo C, e una gara del gruppo D (la seconda arriverà domani).

Proprio il gruppo D aprirà la giornata alle 13,30, con la sfida tra Germania e Serbia. Gli occhi di tutti sono sulla nazionale tedesca, che contro un avversario apparentemente modesto come la Serbia dovrà cercare di chiudere il discorso qualificazione e magari mostrare un’altra buona prestazione, così da rispondere all’acuto dell’Argentina di Maradona. Per la Serbia è quasi un ultimo appello, se non fa punti è praticamente fuori. Al posto di Lukovic giocherà Neven Subotić, difensore del Borussia Dortmund, giovane promessa dalla doppia nazionalità (ha anche passaporto statunitense).

Alle 16 si apre la seconda giornata del gruppo C, con la gara tra Slovenia e Stati Uniti. Si tratta probabilmente della gara più interessante, tra quelle odierne. La Slovenia è reduce dalla vittoria contro l’Algeria e un’altra vittoria le garantirebbe una qualificazione agli ottavi, per la prima volta nella sua storia. Gli Stati Uniti sono però un pessimo cliente, e sono all’ultimo appello: se vogliono passare il turno devono vincere per forza.

Stasera toccherà invece all’Inghilterra, impegnata contro l’Algeria. Un avversario piuttosto debole che dovrebbe permettere alla nazionale allenata da Fabio Capello di ottenere una facile vittoria e tirare un po’ su il morale della squadra e dei tifosi, a terra dopo il pareggio con gli Stati Uniti. L’Inghilterra recupera Barry a centrocampo e Capello dovrebbe confermare il portiere Green, autore del brutto errore che ha determinato il pareggio americano nella prima giornata. Anche l’Algeria ha perso la prima partita a causa di un guaio del suo portiere, Chaouchi: l’allenatore vorrebbe schierarlo nuovamente tra i pali ma un lieve infortunio potrebbe costringerlo a sostituirlo.

L’unica partita che trasmetterà la RAI è Inghilterra-Algeria, alle 20,30. Per le altre due occorre Sky, oppure ci si può arrangiare guardandole in streaming.