• Mondo
  • sabato 5 Giugno 2010

La moglie di Zuma

Nuovi guai per il presidente sudafricano: secondo i giornali la first lady sarebbe incinta di una guardia del corpo, che si è suicidata

Un comunicato ufficiale dice di non voler degnare la storia di una risposta

Il presidente sudafricano Jacob Zuma, leader seguito per tutta la sua carriera politica da controversie e scandali, è di nuovo al centro di un guaio di cui questa volta sembra essere vittima e non protagonista. Oggi il quotidiano sudafricano Star ha scritto che il servizio segreto starebbe indagando sull’ipotesi circolata su un altro giornale (Ilanga, in lingua Zulu) di una relazione tra una delle tre mogli del presidente, Nompumelelo Ntuli Zuma, e una guardia del corpo, Phinda Thomo, risultata nella gravidanza della signora Zuma. Thomo si è suicidato, secondo il giornale in seguito alla scoperta della gravidanza.

L’articolo di Ilanga sarebbe stato avviato dalla lettera anonima di “un membro della famiglia preoccupato” ricevuta da diversi giornali. Lo staff della Presidenza Zuma ha diffuso venerdì questa nota:

Gli articoli appaiono parte di una ripetuta e strumentale campagna contro il diritto del Presidente e della sua famiglia alla privacy e alla dignità. Il Presidente Zuma rimane concentrato sulle questioni dello Stato e non si farà distrarre dai suoi impegni. E non degnerà i pettegolezzi di una risposta.

Il Presidente tornerà oggi da una visita di stato in India, dove è andato accompagnato da Nompumelelo Ntuli Zuma, poplarmente nota in Sudafrica come MaNtuli.

Il Presidente Zuma, poligamo, ha attualmente tre mogli, ma si è sposato cinque volte. La seconda moglie ha divorziato nel 1998, la terza si è uccisa nel 2000. Con Nompumelelo Ntuli si è sposato nel 2008. Nel 2010 ha sposato Thobeka Stacie Madib.

Tra meno di una settimana si aprono i mondiali di calcio a Johannesburg, e lo scandalo potrebbe mettere in grosso imbarazzo il presidente. Lo Star ha annunciato che la lettera conterrebbe “dettagli volgari”, mentre il Mail e il Guardian sostiene che il matrimonio di gennaio avrebbe “fatto impazzire” di rabbia Ntuli Zuma. A febbraio, poi, Zuma aveva confessato un figlio illegittimo con la figlia di un amico, il capo del comitato organizzatore dei mondiali. Complessivamente, Zuma risulta avere venti figli.