(Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 7 Ottobre 2021

Il fondo sovrano saudita ha comprato il Newcastle

La trattativa per comprare il club inglese era andata avanti con difficoltà, ma ora si è sbloccata

(Getty Images)

Un consorzio di investitori sostenuto dal fondo sovrano dell’Arabia Saudita ha completato le trattative per acquistare la squadra di calcio inglese del Newcastle, per una cifra di 300 milioni di sterline (oltre 350 milioni di euro). Il fondo sovrano contribuirà per l’80 per cento di questa somma e rileverà la precedente proprietà che per 14 anni è stata dell’imprenditore inglese Mike Ashley.

La trattativa per acquistare il Newcastle negli scorsi mesi era diventata un caso internazionale, ed era andata avanti con difficoltà per via delle molte discussioni che si erano generate intorno alla possibilità che il fondo sovrano saudita investisse nel calcio inglese. Amnesty International aveva citato le molte accuse di scarso rispetto dei diritti umani in Arabia Saudita, mentre la televisione qatariota BeIn Sports – che detiene parte dei diritti televisivi per il campionato inglese – aveva accusato l’Arabia Saudita di permettere la trasmissione illegale di suoi contenuti tramite il canale televisivo beoutQ.

A fine luglio, quindi, il fondo sovrano saudita si era ritirato dalla trattativa, ma poi è intervenuta per risolvere alcune di queste controversie. Prima ha accordato al Qatar la trasmissione di BeIn Sports anche in Arabia Saudita, cosa che non era permessa a causa di una disputa diplomatica. Poi ha garantito alla Football Association Premier League – la società che organizza e gestisce il campionato di calcio inglese – che il fondo sovrano saudita e il regno dell’Arabia Saudita sono due entità distinte.

L’approvazione della Premier League era necessaria per completare la trattativa: in un comunicato, ha scritto che il fondo sovrano ha dato «garanzie giuridicamente vincolanti» che la monarchia saudita non controllerà il Newcastle, e ha quindi dato il via libera all’acquisto. Secondo SkySports la nuova proprietà sostituirà l’attuale allenatore, Steve Bruce, anche se non è ancora chiaro quando.