arjola trimi
Arjola Trimi durante la premiazione per la medaglia d'oro vinta nella gara dei 50 metri dorso categoria S3 (Alex Davidson/ Getty Images for International Paralympic Committee)
  • Sport
  • domenica 29 Agosto 2021

Le medaglie di domenica alle Paralimpiadi

Nove in totale, tra cui sei nel nuoto: l'Italia ha vinto l'oro nella staffetta 400 metri stile libero femminile dopo la squalifica degli Stati Uniti

arjola trimi
Arjola Trimi durante la premiazione per la medaglia d'oro vinta nella gara dei 50 metri dorso categoria S3 (Alex Davidson/ Getty Images for International Paralympic Committee)

Domenica, durante la quinta giornata delle Paralimpiadi di Tokyo, l’Italia ha vinto nove medaglie: tre ori, tre argenti e tre bronzi. Sei sono arrivate dal nuoto, la disciplina in cui le atlete e gli atleti italiani hanno vinto il maggior numero di medaglie fin qui: le altre sono state vinte nel triathlon, nel judo e nella scherma. Con i risultati ottenuti domenica l’Italia ha vinto in totale 27 medaglie – 8 ori, 10 argenti e 9 bronzi – ed è il nono paese nel medagliere complessivo, il quarto nel medagliere del nuoto.

La prima medaglia della giornata è stata quella di bronzo, vinta da Giovanni Achenza nel triathlon, categoria PTWC. A seguire sono arrivate le sei medaglie nel nuoto. Il nuotatore italiano Simone Barlaam ha vinto la medaglia d’oro nei 50 metri stile libero categoria S9, stabilendo il nuovo record paralimpico col tempo di 24,71 secondi, mentre Giulia Terzi ha vinto l’argento nei 400 metri stile libero categoria s7. Poco dopo, è arrivata un’altra medaglia d’oro dalla nuotatrice milanese Arjola Trimi, che ha vinto la gara dei 50 metri dorso categoria S3.

La quarta medaglia italiana di oggi nel nuoto è stata quella di Carlotta Gilli, che ha vinto il bronzo nei 50 metri stile libero nella categoria S13. Per Gilli è la quarta medaglia nella quarta gara alle sue prime Paralimpiadi: mercoledì aveva vinto l’oro nei 100 metri farfalla – ottenendo la prima medaglia d’oro italiana ai Giochi –, mentre giovedì e venerdì aveva vinto due medaglie d’argento nei 100 metri dorso e nei 400 stile libero, sempre nella stessa categoria. Poco prima di mezzogiorno la ventisettenne di Parma Giulia Ghiretti ha vinto l’argento nei 100 metri rana categoria SB4.

La sesta medaglia della giornata nel nuoto, un oro, è arrivato nella staffetta dei 400 metri stile libero femminile, con Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco, Giulia Terzi e Alessia Scortechini. Le italiane erano arrivate seconde dietro agli Stati Uniti, ma subito dopo la fine della gara la squadra americana è stata squalificata per un’irregolarità durante uno dei cambi.

Nel frattempo la messinese Carolina Costa, al suo esordio ai Giochi, aveva vinto il bronzo nel judo 70 kg.

Nel primo pomeriggio l’Italia ha vinto la medaglia d’argento nella combattuta finale del fioretto a squadre femminile, perdendo contro la Cina 45 a 41. La gara della fortissima schermitrice italiana Beatrice “Bebe” Vio – che sabato aveva vinto l’oro nel fioretto individuale contro la cinese Jingjing Zhou – e delle compagne Andreea Ionela Mogos e Loredana Trigilia è stata molto equilibrata fino all’ultimo parziale, ma poi è arrivata la vittoria della Cina.

– Leggi anche: Bebe Vio ha raccontato di aver rischiato l’amputazione di un braccio