Antonella Palmisano dopo la vittoria nella 20 chilometri di marcia (Clive Brunskill/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 6 Agosto 2021

Antonella Palmisano ha vinto l’oro nella 20 km di marcia

Dopo quello di ieri nella prova maschile di Massimo Stano, un'altra atleta pugliese ha vinto in modo altrettanto netto

Antonella Palmisano dopo la vittoria nella 20 chilometri di marcia (Clive Brunskill/Getty Images)

Antonella Palmisano ha vinto la medaglia d’oro nella 20 chilometri di marcia femminile alle Olimpiadi di Tokyo. Al traguardo ha preceduto la colombiana Sandra Arenas e le favorite, le cinesi Liu Hong, Qieyang Shenjie, Yang Liujing e Yang Jiayu. La gara si è corsa a Sapporo, nel nord del Giappone, e non a Tokyo per le migliori condizioni climatiche.

L’Italia ha così vinto entrambe le gare della 20 chilometri di marcia, un altro risultato storico ottenuto nell’atletica leggera a queste Olimpiadi: giovedì Massimo Stano aveva vinto l’oro nella prova maschile. Come lui, Palmisano ha condotto la gara nel gruppo di testa dall’inizio alla fine, staccando le concorrenti negli ultimi chilometri. Ha inoltre vinto il suo primo oro olimpico in carriera nel giorno del suo trentesimo compleanno.

Al terzultimo giorno di gare a Tokyo, la delegazione italiana ha ottenuto il suo ottavo oro e la trentaseiesima medaglia complessiva, eguagliando il record stabilito prima a Los Angeles 1932 e poi a Roma 1960.

Palmisano era una delle atlete italiane più quotate nell’atletica leggera. È pugliese come Stano e finora la sua medaglia più importante era stata un bronzo ottenuto ai Mondiali del 2017. Ai Mondiali del 2019 in Qatar era arrivata tredicesima. Si era presentata alle Olimpiadi dopo alcuni mesi complicati da problemi fisici.

– Leggi anche: Roma, estate 1960