Elaine Thompson-Herah dopo aver vinto la finale femminile dei 100 metri (Patrick Smith/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 31 Luglio 2021

Cos’è successo sabato a Tokyo

Quattro medaglie per l'Italia, nessuna per Novak Djokovic e la finale femminile dei 100 metri dominata dalla Jamaica

Elaine Thompson-Herah dopo aver vinto la finale femminile dei 100 metri (Patrick Smith/Getty Images)

L’ottava giornata di gare alle Olimpiadi ha portato quattro medaglie all’Italia, tre di bronzo e una di argento. Inoltre la nazionale italiana di basket si è qualificata ai quarti mentre ha causato notevoli entusiasmi il record italiano nei 100 metri di Marcell Jacobs, che si è qualificato alle semifinali e sta facendo aumentare le speranze per una medaglia italiana nell’atletica leggera. Tra gli eventi importanti di oggi ci sono state la finale femminile dei 100 metri di atletica leggera, dominata dalla Jamaica che ha occupato tutte e tre le posizioni del podio, e la sconfitta di Novak Djokovic nella finale per il bronzo del torneo individuale di tennis.

Il primo bronzo italiano della giornata è stato vinto dalla nuotatrice italiana Simona Quadarella, nella finale degli 800 metri stile libero. Quadarella è arrivata dietro all’australiana Ariarne Titmus e all’americana Katie Ledecky. Quest’ultima ha vinto il suo secondo oro a Tokyo dopo quello nei 1.500 metri stile libero, che si aggiunge alle due medaglie d’argento nei 400 metri stile libero e nella staffetta 4×200 metri stile libero.

Uno dei tre bronzi italiani è stato anche un risultato storico: la prima medaglia mai ottenuta nella boxe femminile italiana, vinta da Irma Testa che ha perso in semifinale 4-1 ai punti contro la filippina Nesthy Petecio, ottenendo così la medaglia di bronzo di cui era già certa (la 600esima della storia per l’Italia). Testa ha 23 anni ed è campionessa europea di categoria, e aveva già partecipato ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro del 2016, divenendo peraltro la prima pugile italiana di sempre a disputare le Olimpiadi.

Irma Testa abbraccia Nesthy Petecio (ANSA/CIRO FUSCO)

Un altro bronzo è arrivato nel sollevamento pesi, categoria fino a 84 chilogrammi, in cui Antonino Pizzolato è riuscito a sollevare in tutto 365 chilogrammi, 165 nella fase di strappo e 200 in quella di slancio. L’oro è stato vinto dal cinese Xiaojun Lyu. Non ce l’ha fatta a raggiungere il podio invece la squadra italiana femminile di sciabola, che ha perso contro la Corea del Sud per 45-42 sprecando un vantaggio di 10 punti sulle coreane.

La medaglia d’argento l’ha ottenuta l’arciere Mauro Nespoli nella gara individuale di tiro con l’arco maschile in cui ha perso in finale contro il turco Mete Gazoz, dopo che in semifinale aveva battuto il taiwanese Tang Chih-chun. Per Nespoli, che ha 33 anni, questa è la terza medaglia olimpica, dopo l’argento di Pechino 2008 e l’oro di Londra 2012, ottenute entrambe nella gara a squadre.

Nell’atletica leggera, la notizia del giorno è il record italiano nei 100 metri stabilito da Marcell Jacobs al primo turno delle qualificazioni. Jacobs ha vinto la sua batteria in 9,94 secondi, migliorando il precedente record di 9,95 stabilito da lui stesso e qualificandosi per le semifinali. Anche l’altro italiano in gara, Filippo Tortu, si è qualificato con un tempo di 10,10 secondi. Le semifinali e la finale si svolgeranno domenica 1 agosto a partire dalle 12:15.

La finale femminile dei 100 metri è stata vinta dalla giamaicana Elaine Thompson-Herah. La medaglia d’argento e quella di bronzo sono state vinte da altre due atlete giamaicane, rispettivamente Shelly-Ann Fraser-Pryce e Shericka Jackson. Thompson-Herah ha corso in 10,61 secondi stabilendo un nuovo record olimpico nei 100 metri femminili: il precedente (10,62) lo aveva stabilito Florence Griffith Joyner nel 1988.

 

La ginnasta statunitense Simone Biles si è ritirata dalle finali individuali del volteggio e delle parallele asimmetriche di ginnastica artistica, in programma domenica. Biles è la più forte ginnasta in attività e giovedì aveva già deciso di non partecipare alla finale del concorso generale individuale, dopo essersi ritirata a sorpresa a gara in corso durante la finale della gara a squadre martedì, per via di condizioni psicofisiche inadatte a gareggiare.

Arrivano buone notizie per l’Italia anche dal basket: la nazionale maschile si è qualificata ai quarti di finale battendo 80 a 71 la Nigeria nell’ultima gara della fase a gironi del Gruppo B. L’Italia doveva vincere per forza per essere sicura di qualificarsi: ai quarti passano infatti le prime e le seconde di ogni girone e le due migliori terze.

Novak Djokovic ha perso nella finale per il bronzo contro lo spagnolo Pablo Carreño Busta. La partita – che è stata piena di duri scambi da fondo campo – si è conclusa per 6-4, 6-7, 6-3. Djokovic nel secondo set era riuscito ad annullare un match point a Carreño Busta rimanendo in partita, ma nel terzo set non ha mantenuto la calma in più di un’occasione, ricevendo una penalità che lo ha portato sullo 0-3. Da lì in poi non è più riuscito a entrare in partita. Djokovic si è anche ritirato dalla finale del doppio misto per il bronzo a causa di un problema alla spalla, quindi finirà le Olimpiadi senza nemmeno una medaglia.

RankNazione