(EPA/ Killian Lindenburg via ANSA)
  • Mondo
  • mercoledì 7 Luglio 2021

Qualcuno ha sparato a uno dei più noti giornalisti investigativi olandesi

Peter R. de Vries è ora in gravi condizioni: l'attacco è avvenuto in centro ad Amsterdam, la polizia ha arrestato tre persone

(EPA/ Killian Lindenburg via ANSA)

Martedì sera il noto giornalista investigativo olandese Peter R. de Vries è stato trasportato in ospedale in gravi condizioni dopo essere stato ferito da alcuni colpi di arma da fuoco in una strada del centro di Amsterdam. De Vries è molto conosciuto nei Paesi Bassi per essersi occupato di diversi casi criminali, tra cui il rapimento di Freddy Heineken, l’imprenditore della birra, nel 1983, e per essere spesso ospite di programmi televisivi che riguardano storie di cronaca nera: in passato aveva ricevuto alcune minacce per il lavoro che svolgeva e durante alcuni periodi gli era stata garantita la scorta della polizia.

L’attacco è avvenuto attorno alle 19.30 di martedì nei pressi del Leidseplein, una delle piazze più frequentate di Amsterdam. La televisione nazionale NOS ha detto che l’attacco è avvenuto pochi minuti dopo che de Vries era apparso in un programma televisivo, e ha detto che secondo alcuni testimoni sarebbero stati sparati cinque colpi da una distanza ravvicinata.

De Vries è stato ferito anche in testa. Il giornale olandese Parool ha diffuso una fotografia della scena in cui si vedono alcune persone che lo circondano, mentre è accasciato a terra.

La polizia ha detto di aver arrestato tre persone sospettate di essere coinvolte nell’attacco, tra cui si ritiene ci sia anche chi ha sparato. Due sono state arrestate mentre stavano viaggiando in autostrada, a Leidschendam – una cinquantina di chilometri a sud di Amsterdam, vicino a L’Aia –, e una terza è stata arrestata ad Amsterdam.

La sindaca di Amsterdam, Femke Halsema, ha detto in una conferenza stampa trasmessa in televisione che de Vries «sta lottando per la vita», e lo ha definito «un eroe nazionale per tutti noi. Un giornalista raro e coraggioso che cercava la verità instancabilmente».