• Podcast
  • mercoledì 19 Maggio 2021

Molto bene il Patto di Varsavia

Le cose migliori nella prima serata dell'Eurovision Song Contest sono arrivate dalle ex repubbliche sovietiche, secondo Matteo Bordone e la redazione del Post

Ucraina, Azerbaijan e soprattutto Russia hanno contribuito alla prima serata dell’Eurovision Song Contest 2021 di Rotterdam con le canzoni che sono piaciute di più a Matteo Bordone, Giulia Balducci, Luca Misculin e Stefano Vizio, che commentano il festival europeo ed extraeuropeo di canzoni in un podcast inevitabile, dopo quelli sanremesi. Nella prima semifinale di martedì abbiamo ascoltato sedici canzoni, sei delle quali non le sentiremo probabilmente mai più: e in cinque casi, va benissimo così. Tra le dieci che invece sono state votate per accedere alla finale di sabato, oltre alle già citate ex repubbliche sovietiche, le cose migliori sono arrivate probabilmente da Belgio, Cipro e Israele. Gli opinionisti del podcast sono in grande difficoltà a spiegarsi la Norvegia. La prossima puntata – quella introduttiva è qui – uscirà venerdì 21, dopo la seconda semifinale, e poi l’ultima lunedì 24. Possono ascoltarle eccezionalmente tutti, abbonati e non, qui sul sito oppure sulla nuova app per i podcast del Post, appena pubblicata sugli store di Android e iOS.