(LaPresse / Matteo Rasero)

Stasera inizia il Festival di Sanremo

Sarà diverso da tutti quelli precedenti, e non solo per l'assenza di pubblico: una breve guida

(LaPresse / Matteo Rasero)

Stasera inizierà la 71esima edizione del Festival di Sanremo, il principale festival televisivo della musica italiana. Durerà cinque serate e come ogni anno sarà trasmesso in diretta da Rai Uno. Il conduttore e direttore artistico sarà Amadeus, che aveva già ricoperto lo stesso incarico nella scorsa edizione, che secondo i dati dello share televisivo è stata una delle più seguite degli ultimi vent’anni.

Eppure per molti mesi il Festival di Sanremo è stato in forte dubbio per via della pandemia da coronavirus, che renderà l’edizione di quest’anno molto particolare: gli artisti in gara si esibiranno senza pubblico, e la presenza di tutte le altre figure che popolavano il Festival – giornalisti, discografici, fan, celebrità varie – è stata ridotta al minimo. Il vincitore sarà annunciato nella serata finale prevista per sabato 6 marzo.

Chi ci sarà
Gli artisti in gara quest’anno sono 26, due in più rispetto all’anno scorso, e rispetto al solito ci sono più giovani e cantanti provenienti da contesti diversi rispetto al tradizionale pop radiofonico italiano. Metà degli artisti non si è mai esibita al Festival e in molti sono presumibilmente sconosciuti al pubblico più fedele di Rai Uno.

– Leggi anche: Il podcast del Post su Sanremo

Fra i più noti cantanti in gara ci sono Fedez, in gara con Francesca Michielin, Arisa, Orietta Berti, Malika Ayane e Max Gazzè. Alcuni provengono dal variegato mondo dell’indie italiano, come Colapesce e Dimartino, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, i Coma_Cose e lo Stato Sociale, altri sono emersi negli ultimi anni grazie ai talent show, come Gaia e i Maneskin, altri ancora praticano un genere molto frequentato in Italia che mischia hip hop e pop, come Willie Peyote, Fasma e Random. Gio Evan è noto soprattutto per essere stato citato dalla presentatrice tv Elisa Isoardi quando aveva annunciato su Instagram la fine della sua relazione con l’allora vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini. Madame, cantante e rapper, è invece la più giovane concorrente con soli 19 anni.

I titoli delle canzoni in gara sono stati presentati nelle scorse settimane.

Aiello – “Ora”
Annalisa – “Dieci”
Arisa – “Potevi fare di più”
Bugo – “E invece sì”
Colapesce e Dimartino – “Musica leggerissima”
Coma_Cose – “Fiamme negli occhi”
Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
Fasma – “Parlami”
Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome”
Francesco Renga – “Quando trovo te”
Fulminacci – “Santa Marinella”
Gaia – “Cuore amaro”
Ghemon – “Momento perfetto”
Gio Evan – “Arnica”
Irama – “La genesi del tuo colore”
La Rappresentante di Lista – “Amare”
Lo Stato Sociale – “Combat Pop”
Madame – “Voce”
Malika Ayane – “Ti piaci così”
Maneskin – “Zitti e buoni”
Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista”
Noemi – “Glicine”
Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
Random – “Torno a te”
Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”

Anche nell’edizione di quest’anno ci sarà una sezione del Festival dedicata alle Nuove Proposte: i partecipanti sono Avincola, Davide Shorty, Dellai, Elena Faggi, Folcast, Gaudiano, Greta Zuccoli, Wrongonyou.

Il programma delle serate
Nella prima serata, martedì, verranno suonate la metà delle canzoni in gara nella sezione principale e nelle Nuove Proposte: cioè quelle di Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin e Max Gazzè per la sezione principale, Avincola, Elena Faggi, Folcast e Gaudiano per le Nuove Proposte.

Mercoledì verranno suonate le altre 13 canzoni in gara nella sezione principale e le ultime quattro delle Nuove Proposte: quindi quelle di Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random e Willie Peyote, oltre a Davide Shorty, Dellai, Greta Zuccoli, Wrongonyou.

Giovedì sarà la serata delle cover, che potranno essere eseguite con o senza artisti ospiti. Qui trovate la lista delle canzoni e degli ospiti, annunciate la scorsa settimana.

– leggi anche: Tutte le cover e i duetti che saranno suonati a Sanremo 2021

Venerdì saranno eseguite di nuovo le 26 canzoni in gara nella categoria principale, e verrà scelto il vincitore delle Nuove Proposte.

Sabato, nella serata finale, ascolteremo di nuovo le 26 canzoni in gara, e a tardissima notte verrà scelto il vincitore della categoria principale.

Il voto
Nell’edizione di quest’anno sono state riprese le procedure di voto della scorsa edizione. Le novità più grosse rispetto agli ultimi anni sono essenzialmente due: il televoto sarà attivo soltanto nell’ultima serata, quindi sabato 6 marzo, ed è stata abolita la giuria d’onore (cioè la cosiddetta “giuria di qualità”, quella che prevedeva attori, registi e giornalisti famosi).

Le procedure che stileranno la classifica finale della categoria principale sono piuttosto complesse. Nella prima e nella seconda serata voterà soltanto la giuria demoscopica, cioè un campione di 300 persone scelte fra quelli che vengono definiti «abituali fruitori di musica». Nella terza serata voteranno i membri dell’orchestra, mentre nella quarta i giornalisti accreditati alla sala stampa di Sanremo. Nella quinta serata si voterà invece col televoto. Al termine della serata tutte le classifiche parziali formeranno la classifica finale, che determinerà i primi tre classificati. A quel punto si azzera tutto: il vincitore verrà scelto con un sistema misto in cui la giuria demoscopica avrà un peso del 33 per cento, la sala stampa di un altro 33 per cento, e il televoto del 34 per cento.

Gli ospiti
In vari momenti della conduzione Amadeus sarà affiancato da Fiorello, come l’anno scorso. Per il resto sono state annunciate alcune co-conduttrici, diverse da serata a serata. Martedì ci sarà l’attrice Matilda De Angelis, mercoledì la cantante Elodie, giovedì la modella Vittoria Ceretti, venerdì la giornalista Barbara Palombelli. Nella serata finale invece ci saranno quattro co-conduttrici: Simona Ventura, Serena Rossi, Tecla Insolia e Giovanna Botteri.

In ogni serata del Festival ci saranno anche due ospiti fissi: il cantante Achille Lauro e il calciatore del Milan Zlatan Ibrahimović, non è ancora chiaro con quale ruolo.

Sono stati poi annunciati una serie di ospiti che compariranno soltanto per pochi minuti, anche se probabilmente alcuni verranno definiti solo all’ultimo momento. Fra gli altri compariranno Laura Pausini, Mahmood, il vincitore della scorsa edizione Diodato, Il Volo, Gigliola Cinquetti, Fausto Leali, Alessandra Amoroso, i Negramaro, Umberto Tozzi, Ornella Vanoni e Francesco Gabbani. Ci sarà anche il marciatore Alex Schwazer, da anni al centro di un caso sportivo e giudiziario di doping, archiviato pochi giorni fa. Per ora non sono stati annunciati ospiti internazionali.

La pandemia
Rispetto agli anni scorsi il Festival è stato molto ridimensionato – sono stati cancellati il Dopofestival, gli incontri coi fan, i vari eventi collegati nelle piazze di Sanremo – e si cercherà il più possibile di evitare gli assembramenti. Gli artisti e i lavoratori del Festival saranno sottoposti a tamponi ogni giorno, e i primi saranno obbligati a consumare i pasti nella stanza d’albergo, a usare sempre lo stesso autista per andare e tornare dal Teatro Ariston, il luogo dell’esibizione, e potranno concedere interviste soltanto in remoto. I giornalisti accreditati saranno circa un centinaio, solo una frazione dei più di 1.200 dello scorso Festival.

Nella città di Sanremo saranno inoltre in vigore delle restrizioni speciali ai movimenti: nei pressi dell’Ariston sarà vietato fermarsi dalle 8 alle 14 mentre dalle 14 fino alla fine dello spettacolo sarà vietato il transito alle persone che non sono coinvolte nel Festival.

Il Festival in tv e in streaming
Ciascuna serata del Festival inizierà alle 20.40 su Rai1, dopo il telegiornale delle 20 e una breve trasmissione pre-festival, condotto dalla moglie di Amadeus, Giovanna Civitillo. Amadeus ha già annunciato che ciascuna puntata non finirà prima dell’1.30. Il Festival si potrà seguire anche in streaming su Raiplay.

Il Post seguirà il Festival con un podcast riservato agli abbonati, di cui è disponibile la prima puntata.