Tom Brady con i Tampa Bay Buccaneers (Mike Ehrmann/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 8 Gennaio 2021

Verso un Super Bowl diverso

Pandemia e ristrettezze economiche ridimensioneranno le entrate commerciali dell'evento, ma per la NFL sarà «uno dei Super Bowl più memorabili»

Tom Brady con i Tampa Bay Buccaneers (Mike Ehrmann/Getty Images)

I playoff della National Football League (NFL) iniziano questo fine settimana con le partite dei primi turni eliminatori. In meno di un mese decideranno le due squadre che nella notte di domenica 7 febbraio a Tampa, in Florida, si affronteranno nella 55ª edizione del Super Bowl, il singolo evento più seguito e redditizio nel mondo dello sport professionistico, che però quest’anno sarà diverso da tutti gli altri.

Il Raymond James Stadium di Tampa (James Gilbert/Getty Images)

Per cominciare, il formato dei playoff è stato rivisitato e allargato a 14 squadre, due in più del solito: dodici di queste si affronteranno tra sabato e lunedì, mentre le due migliori della stagione regolare, Kansas City Chiefs (campioni in carica dalla passata stagione) e Green Bay Packers, sono già qualificate al turno successivo. Per la prima volta in undici anni, ai playoff non ci saranno i New England Patriots, la squadra dominante dell’ultimo decennio. La mancata qualificazione dei Patriots è coincisa non a caso con il trasferimento del loro storico quarterback, Tom Brady, ai Tampa Bay Buccaneers, che con lui hanno raggiunto i playoff dopo tredici anni. Le altre squadre in corsa sono Indianapolis Colts, Buffalo Bills, Los Angeles Rams, Seattle Seahawks, Washington, Baltimore Ravens, Tennessee Titans, Chicago Bears, Cleveland Browns e Pittsburgh Steelers.

Il Super Bowl è in programma al Raymond James Stadium di Tampa, lo stadio dei Buccaneers. Non è ancora chiaro quanto pubblico potrà essere presente a un evento i cui biglietti vanno solitamente esauriti in pochi minuti dalla messa in vendita e a prezzi esorbitanti. Durante la stagione Tampa Bay ha giocato davanti a un massimo di 16.301 spettatori su 65.857 posti disponibili. Il commissioner della NFL, Roger Goodell, ha detto che ci saranno quanti più tifosi potranno essere accolti in sicurezza. Nonostante questo, Goodell ha aggiunto che «sarà uno dei Super Bowl più unificanti, memorabili e significativi della storia», riferendosi anche al momento delicato che stanno vivendo gli Stati Uniti.

La popstar canadese The Weeknd – nome d’arte di Abel Tesfaye – sarà il protagonista dell’atteso spettacolo dell’intervallo, che l’anno scorso a Miami fu affidato a Shakira e Jennifer Lopez per celebrare le comunità ispaniche del luogo. Lo spettacolo rimane curato dall’agenzia Roc Nation del rapper newyorkese Jay-Z, partner artistico della lega, e sponsorizzato come al solito da Pepsi, azienda che però quest’anno diminuirà la sua presenza negli ambitissimi spazi pubblicitari disponibili nel corso della partita.

Secondo l’alternanza fra i canali televisivi, il Super Bowl di Tampa sarà trasmesso dalla CBS, che deve ancora comunicare l’avvenuta vendita di tutti gli spazi commerciali messi a disposizione, gli stessi che l’anno scorso fruttarono 435 milioni di dollari. A causa degli effetti della pandemia, le entrate commerciali di questo Super Bowl potrebbero tornare ai livelli degli anni della crisi economica tra il 2007 ed il 2013. Secondo le agenzie pubblicitarie coinvolte nella realizzazione degli spot, l’evento richiederà inoltre dei contenuti diversi da quelli proposti negli anni passati, principalmente a causa delle restrizioni diffuse in tutto il paese che limiteranno i ritrovi e i tradizionali party.

Infine, in caso di numerose positività al coronavirus riscontrate nelle squadre partecipanti ai playoff nelle prossime settimane, il Super Bowl potrebbe essere rinviato a domenica 28 febbraio. In Italia l’evento sarà trasmesso in diretta dalla piattaforma online Dazn, che trasmetterà anche tutte le partite dei playoff, in italiano e in inglese. Non è ancora stato comunicato se verrà trasmesso come l’anno scorso anche dalle reti Mediaset.

– Leggi anche: Lo sport che ci aspetta nel 2021