• lunedì 7 Settembre 2020

Una canzone dei Boomtown rats

"Quella" canzone: che oggi è lunedì

(Jamie McCarthy/Getty Images for Gabrielle's Angel Foundation)

Ho scoperto che ha appena compiuto 40 anni Alibi, un disco su cui ho pareri conflittuali. Fu il disco con cui gli America nel 1980 tornarono a farsi un po' notare, dopo essere stati fortunosamente e brevemente una delle popolari band della west coast all'inizio dei Settanta. Ma si era capito che, a parte A horse with no name e un'altra manciata di canzoni, non erano proprio all'altezza di quelli più grandi. Alibi non andò granché, fuorché in Italia, anche se le sue canzoni girarono abbastanza nelle radio. Non era male, a risentirlo ora, un po' troppo svenevole con le vocette (altrimenti I don't believe in miracles o One in a million sarebbero buone per questa newsletter notturna): ma si sa, ci si affeziona.
Una cosa di dieci anni fa su come risvegliare l'attenzione di noi quasi astemi.
Uh, e dieci anni fa Mariastella Gelmini scoprì la drammatica verità su Albachiara di Vasco Rossi.

Abbonati al

Questa pagina fa parte dei contenuti visibili agli abbonati del Post. Se lo sei puoi accedere, se non lo sei puoi esserlo.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.