Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool (Shaun Botterill/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 25 Giugno 2020

Il Liverpool stasera può vincere la Premier League per la prima volta

Dal suo ultimo titolo nazionale sono passati infatti trent'anni, e allora il campionato inglese era un'altra cosa: il Manchester City però non deve vincere contro il Chelsea

Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool (Shaun Botterill/Getty Images)

Aggiornamento 23:10
Grazie alla sconfitta del Manchester City giovedì sera contro il Chelsea, il Liverpool ha vinto matematicamente la Premier League inglese con sette giornate di anticipo, tornando campione d’Inghilterra per la prima volta dopo trent’anni di attesa.

***

La Premier League inglese è ripartita il 17 giugno, ma a differenza della Liga spagnola e della Serie A italiana il distacco tra la prima e la seconda in classifica fa sì che non ci siano molti dubbi su chi sarà il vincitore del campionato. Il Liverpool di Jürgen Klopp ha infatti 23 punti in più del Manchester City, campione in carica da due anni, quando gli mancano sette giornate al termine della stagione. Nell’ultima partita disputata, mercoledì sera ad Anfield Road, il Liverpool ha battuto 4-0 il Crystal Palace. Grazie a questo risultato, se stasera il City non dovesse riuscire a vincere a Londra contro il Chelsea (ore 21.15), la squadra di Klopp vincerebbe matematicamente il campionato.

Al Liverpool manca quindi pochissimo per tornare a vincere un campionato inglese a ben trent’anni dall’ultima volta. Il suo diciottesimo e ultimo titolo in 128 anni di storia risale infatti alla stagione 1990, quando vinse il campionato allenato dallo scozzese Kenny Dalglish e con giocatori rimasti nella storia del club come Ian Rush e Bruce Grobbelaar. Si può quindi dire che il Liverpool non abbia mai vinto una Premier League. Il campionato inglese come lo conosciamo oggi venne rifondato, riorganizzato e ribattezzato nel 1992. Nonostante la lunga attesa, e le stagioni sfuggite all’ultimo, in questi trent’anni il Liverpool è riuscito a vincere due Champions League, confermandosi come la squadra britannica più vincente in Europa.

L’ultima Champions League è stata vinta l’anno scorso nella finale inglese di Madrid contro il Tottenham. Ad agosto, tuttavia, quando il torneo ripartirà con un formato ridotto e con partite disputate negli stadi di Lisbona, il Liverpool non ci sarà. Pochi giorni prima della sospensione della stagione l’Atletico Madrid è riuscito a eliminarlo agli ottavi di finale, negandogli la possibilità di difendere il titolo nei turni successivi.

– Leggi anche: Cosa ci sta dicendo la Serie A