Lo stadio da Luz di Lisbona (Octavio Passos/Getty Images)
  • Sport
  • mercoledì 17 Giugno 2020

La Champions League si concluderà ad agosto a Lisbona

Dopo gli ultimi ottavi di finale da disputare, la coppa verrà assegnata con una fase finale in gare secche, mentre l'Europa League si giocherà in Germania

Lo stadio da Luz di Lisbona (Octavio Passos/Getty Images)

Il Comitato esecutivo della UEFA riunito oggi ha stabilito le modalità con cui verranno concluse Champions ed Europa League, le due coppe europee per squadre di club. In Champions League, competizione interrotta a marzo con gli ottavi di finale ancora in corso, le partite restanti del turno in questione verranno giocate il 7 e 8 agosto a porte chiuse, probabilmente nelle sedi originariamente previste: la Juventus contro il Lione a Torino, il Napoli a Barcellona.

Dal turno successivo il torneo cambierà completamente formato. Le otto squadre qualificate (quattro sono già sicure: Atalanta, PSG, Lipsia e Atletico Madrid) si trasferiranno a Lisbona, in Portogallo, per disputare quarti di finale, semifinali e finale nei due maggiori stadi della città, il da Luz del Benfica e il José Alvalade dello Sporting. I quarti sono stati programmati in gare singole dal 12 al 15 agosto; le semifinali, sempre in gara singola, tra il 18 e il 19; la finale il 23 dello stesso mese allo stadio da Luz.

La sede prevista inizialmente per la finale di quest’anno, Istanbul, ospiterà la finale della prossima edizione; nel 2022 la finale si terrà invece a San Pietroburgo, che avrebbe dovuto ospitarla nel 2021. La Champions League femminile si concluderà in modo simile al torneo maschile: le ultime otto squadre ancora in corsa giocheranno gli ultimi turni del torneo in Spagna, tra le città di Bilbao e San Sebastian.

Per quanto riguarda l’Europa League, torneo sospeso a metà ottavi di finale, con Inter e Roma che ancora devono giocare le loro partite di andata contro Getafe e Siviglia, si concluderà tra il 10 e il 20 agosto con partite singole organizzate in Germania tra Duisburg, Düsseldorf, Colonia e Gelsenkirchen. Inter e Roma giocheranno anche gli ottavi in gare singole, mentre tutte le altre partecipanti disputeranno i ritorni. La vincente della finale di Colonia andrà a giocare la Supercoppa UEFA contro la vincente della Champions League il 24 settembre alla Puskás Aréna di Budapest.