(Photo by Franco OrigliaGetty Images)

14 tra libri e podcast da ascoltare a maggio

Tra cui un breve saggio di Foster Wallace sulla musica rap, racconti erotici che non avrebbero dovuto essere pubblicati e un podcast per immaginare i giorni che ci aspettano

(Photo by Franco OrigliaGetty Images)

Negli Stati Uniti l’isolamento domestico ha causato, tra le altre cose, una diminuzione degli ascolti dei podcast, dato che in molti li ascoltavano nel percorso da casa al lavoro. Non ci sono invece dati sull’ascolto degli audiolibri, almeno in Italia, ma considerando che una delle attività che si svolgono più di frequente durante l’ascolto di audiolibri è stirare i vestiti, è possibile che non ci siano stati grandi cambiamenti, anzi. Gli audiolibri si prestano ad essere ascoltati anche mentre si cucina, si fa la spesa, si pulisce casa e si fa giardinaggio. Se non li avete mai provati, potete fare 30 giorni di prova del servizio Storytel (passando da questo link, altrimenti sono 14 giorni) o di Audible, le due principali piattaforme di audiolibri in Italia.

Per ascoltare audiolibri senza sottoscrivere abbonamenti c’è il sito di Ad Alta Voce, il programma di Radio Tre che negli anni ha costruito un catalogo con centinaia di titoli, a cui è possibile attingere in qualsiasi momento gratuitamente. Negli ultimi giorni è uscito in dieci puntate Lo stadio di Wimbledon, il primo romanzo di Daniele Del Giudice, uno degli scrittori italiani più influenti degli anni Ottanta. Lo stadio di Wimbledon, scoperto da Italo Calvino e pubblicato nel 1983, racconta l’indagine di un aspirante scrittore su Roberto “Bobi” Bazlen, un critico letterario e scrittore, conoscente di Italo Svevo e di Eugenio Montale, che in vita non pubblicò mai un romanzo.

Un’altra novità da ascoltare gratuitamente su tutte le principali app di podcast (Apple Podcasts, Spotify, Spreaker) è Domani, una serie di otto puntate che dal 17 aprile escono ogni venerdì. In ogni puntata il giornalista Carlo Annese dialoga con un ospite diverso e prova a immaginare cosa succederà dopo l’emergenza coronavirus: nei podcast già usciti ci sono l’ex direttore di Repubblica Mario Calabresi, la scrittrice Ester Viola e il giornalista di Internazionale Daniele Cassandro, e nei prossimi ci saranno il cuoco e conduttore Simone Rugiati, lo scrittore Matteo B. Bianchi, il giornalista sportivo Paolo Condò, la divulgatrice Cristina Pozzi e lo scrittore Carlo Lucarelli.

Domani è un progetto di Piano P, una piattaforma di podcast giornalistici dove potete trovare, tra le altre cose, anche Da Costa a Costa, il podcast di Francesco Costa sulla politica statunitense, e Risciò, il podcast sulla Cina di Giada Messetti e Simone Pieranni. Altri podcast che sono piaciuti alla redazione del Post li avevamo elencati qui.

Novità di maggio su Storytel
Le prossime uscite di Storytel sono tutte in esclusiva e quindi introvabili su altre piattaforme. Dal 7 maggio ci sarà l’audiolibro di I vagabondi, l’opera più nota della scrittrice polacca Olga Tokarczuk, premio Nobel per la letteratura del 2018. A partire da un suo ricordo d’infanzia, l’autrice racconta e collega tra loro decine e decine di storie, tra cui quella della sorella di Chopin che portò il cuore del musicista da Parigi a Varsavia, quella dell’anatomista olandese che scoprì il tendine d’Achille, e quella del bambino nigeriano divenuto mascotte della corte imperiale d’Austria e poi, dopo la morte, impagliato.

Dal 13 maggio si potrà ascoltare la seconda parte di Tutti i racconti di Kurt Vonnegut, che include lavori pubblicati su giornali e riviste, inediti e altri testi apparsi finora solo in rete. Il mese scorso era uscita la prima parte intitolata Guerra, questa invece si chiama Donne. Di Vonnegut su Storytel trovate anche Dio la benedica, dottor Kevorkian, molto consigliato dalla redazione soprattutto per chi non ha mai ascoltato audiolibri.

Chi aveva apprezzato Lui è tornato, il libro che immagina cosa succederebbe se Adolf Hitler “si risvegliasse” nel 2011, dal 14 maggio potrà ascoltare un altro romanzo dello stesso autore, Timur Veermes. Si intitola Gli affamati e i sazi ed è ambientato in un futuro vicino in cui l’Europa ha chiuso le frontiere e in Africa sono nati grandi campi di concentramento dove i migranti aspettano di poter partire. Insieme alla troupe televisiva di una famosa presentatrice tedesca, centocinquantamila migranti saranno ripresi come in un reality show nel loro viaggio attraverso il deserto.

Il 20 maggio esce l’ultimo capitolo della saga della scrittrice tedesca Carmen Korn, Trilogia del secolo, che si potrà ascoltare interamente su Storytel. La trilogia segue la storia dell’amicizia tra quattro donne attraverso la Germania del Novecento: Figlie di una nuova era, il primo volume, inizia nel 1919 e arriva fino al 1948, e È tempo di ricominciare, il secondo, arriva fino al 1969. Nell’ultimo, Aria di novità, alla storia delle quattro protagoniste si aggiunge quella di altre quattro ragazze della nuova generazione e la storia continua attraverso la caduta del Muro di Berlino del 1989 e poi fino al 1999.

Tra le novità di Storytel di questo mese c’è un libro con una storia particolare. Il delta di Venere è una raccolta di racconti erotici scritti negli anni Quaranta dall’autrice statunitense Anaïs Nin su commissione di un collezionista privato. In realtà inizialmente il collezionista aveva assunto lo scrittore Henry Miller, che però si era stufato e aveva passato il lavoro a Nin che ai tempi era in difficoltà economiche. Nonostante la richiesta del collezionista fosse di lasciar perdere le descrizioni poetiche e concentrarsi sulle scene erotiche, l’opera di Nin (pubblicata dopo la sua morte nel 1977) è stata successivamente molto apprezzata per il suo valore letterario e considerata pioniera di una visione femminista della sessualità. Sarà disponibile dal 21 maggio.

Per gli amanti dei thriller, dal 26 maggio nel catalogo di Storytel comparirà per la prima volta Patricia Cornwell con Quantum. La protagonista non è Kay Scarpetta (la detective della serie di libri che ha reso famosa la scrittrice), ma Calli Chase, pilota della NASA, ingegnere aerospaziale e investigatrice specializzata in cybercriminalità. Dal 27 maggio invece si potrà ascoltare Il rap spiegato ai bianchi scritto a quattro mani da David Foster Wallace e Mark Costello, due studenti bianchi che alla fine degli anni Ottanta decisero di provare a spiegare la loro passione per la musica rap e la storia di questo fenomeno musicale.

Novità su Audible
Dal 7 maggio su Audible sarà disponibile L’isola di Arturo di Elsa Morante, che vinse il Premio Strega nel 1957 e venne poi tradotto in moltissimi paesi del mondo. È forse il più noto romanzo di formazione della letteratura italiana del Novecento, uno dei primi libri che vengono fatti leggere a scuola a bambini e ragazzi. Racconta gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza di Arturo, un ragazzino orfano di madre che vive in quasi totale solitudine sull’isola di Procida.

Un altro romanzo molto raccomandato ai giovani lettori e vincitore di diversi premi è Storia di Iqbal, di Francesco D’Adamo, disponibile su Audible dal 30 aprile. Racconta la storia vera del pakistano Iqbal Masih, un attivista contro il lavoro minorile che da ragazzino fu venduto dai genitori e costretto a lavorare come tessitore di tappeti in condizioni disumane. Masih fu ucciso nel 1995 in circostanze ancora oggi poco chiare e quando il libro uscì nel 2001 era già diventato una specie di simbolo della lotta allo sfruttamento minorile.

Dal 12 maggio sarà disponibile Il profumo di Patrick Süskind, che quando uscì nel 1985 fu un best seller in Germania e nel tempo ha venduto più di 15 milioni di copie in tutto il mondo. Il protagonista del romanzo, a metà tra una storia fantastica e un thriller, è Jean-Baptiste Grenouille, un orfano francese che ha il talento di saper riconoscere qualsiasi odore e che crescendo diventa un esperto di odori con l’ossessione di creare un profumo talmente unico da spingere l’intera umanità a idolatrarlo.

Infine dal 13 maggio si potrà ascoltare Mille splendidi soli dello scrittore afghano Khaled Hosseini, che racconta l’incontro di due ragazze in Afghanistan: Mariam, costretta a vivere nascosta perché figlia illegittima del padre, e Laila, che ha perso due fratelli ed è cresciuta con Tariq, un bambino con una gamba sola. È il secondo romanzo di Hosseini, famoso in tutto il mondo per Il cacciatore di aquiloni, a sua volta presente nel catalogo di Audible.

***

Disclaimer. Lo ripetiamo anche se probabilmente si era già capito: il Post ha un’affiliazione con Storytel e ottiene un piccolo ricavo se decidete di provare il servizio di streaming partendo dal link di questa pagina. Ma potete anche cercarlo su Google.