Tokyo, Giappone, 20 marzo 2020 (AP Photo/Jae C. Hong)
  • Mondo
  • domenica 29 Marzo 2020

Foto per chi ha nostalgia di neve e fiori

Arrivano dal Giappone, dove ha nevicato fuori stagione sui ciliegi in piena fioritura

Tokyo, Giappone, 20 marzo 2020 (AP Photo/Jae C. Hong)

Domenica Tokyo ha registrato 68 nuovi casi di coronavirus (SARS-CoV-2): si tratta del più grande aumento giornaliero dall’inizio dell’epidemia nella città, dove le persone risultate positive sono 430. Il governatore della provincia di Tokyo, Yuriko Koike, ha chiesto alle persone di restare a casa durante il weekend per contenere il contagio e i governatori delle province vicine hanno invitato gli abitanti a cancellare le gite, frequenti di sabato e domenica, nella capitale.

I casi di coronavirus in Giappone sono relativamente pochi, 1.722, tra cui 55 morti, ma l’aumento del numero di persone positive negli ultimi giorni a Tokyo è piuttosto preoccupante. Il paese non ha imposto l’isolamento domiciliare ai cittadini e aveva preso provvedimenti solo a fine febbraio, facendo chiudere le scuole, vietando gli eventi sportivi (tra cui il rinvio delle Olimpiadi al 2021), concerti e raduni, come quelli per ammirare i ciliegi in fiore.

(AP Photo/Jae C. Hong)

Anche questo weekend gli abitanti della città e delle zone vicine dovranno rinunciare all’antica tradizione dello hanami, che insieme alla meditazione davanti alla fioritura prevede anche picnic molto affollati all’ombra dei ciliegi. In questi giorni sarebbero stati comunque difficili, anche senza coronavirus, vista la neve fuori stagione che è caduta su Tokyo e sulle province di Yamanashi e Nagano. Domenica mattina la temperatura è scesa sotto lo zero e l’agenzia meteorologica giapponese si aspettano 20 centimetri di neve.

– Leggi anche: Come va in Giappone