(The Yomiuri Shimbun via AP Images )
  • Media
  • martedì 14 gennaio 2020

I giornali britannici trattano Meghan Markle peggio di Kate Middleton? Giudicate voi

BuzzFeed News ha confrontato i titoli di giornale che i tabloid riservano alle mogli dei due nipoti della regina

(The Yomiuri Shimbun via AP Images )

Fra le ragioni elencate dal principe Harry e Meghan Markle, duchi del Sussex, per giustificare il proprio allontanamento dalla famiglia reale britannica, ce n’è una che negli ultimi giorni è passata più o meno inosservata. Nel comunicato con cui hanno annunciato la loro decisione, Harry e Meghan hanno spiegato che in futuro si occuperanno personalmente del loro rapporto coi media, senza garantire alcuna corsia preferenziale ai giornalisti che si occupano ufficialmente della famiglia reale. «I corrispondenti che si occupano dei reali», hanno spiegato, «sono considerati in tutto il mondo come fonti credibili […]. Questo equivoco genera una estesa diffusione dei loro articoli in tutto il mondo, e dà voce a storie che spesso non sono vere».

Non è la prima volta che la coppia critica i principali media britannici per come si occupano di loro. Nel Regno Unito i giornali più venduti sono tabloid piuttosto inaffidabili che si nutrono spesso di notizie false o esagerate, che inoltre vengono commentate con un taglio moralista (il loro pubblico è composto soprattutto da lettori bianchi, anziani e tendenzialmente conservatori). Essendo gli unici che hanno un qualche tipo di accesso alla regina e alla sua famiglia, vengono spesso ripresi e citati da giornali di altri paesi, che però in diversi casi lo fanno senza le dovute precauzioni. Anche in Italia la maggior parte delle notizie pubblicate sulla famiglia reale proviene da fonti del genere, nonostante la loro risaputa inaffidabilità.

In linea con l’approccio conservatore e tradizionalista, la relazione di Harry con Meghan Markle – americana, divorziata, più grande di lui, di origine afroamericana – è stata da subito presa di mira. Gli esempi sono moltissimi, ma BuzzFeed News ne ha messi insieme dieci molto efficaci che mostrano come in alcune situazioni analoghe Markle abbia ricevuto un trattamento decisamente peggiore rispetto a Kate Middleton, moglie del fratello di Harry, che ha un profilo più gradito ai giornali britannici: bianca, di buona famiglia, e meno autonoma di Markle.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.