• Mondo
  • venerdì 3 Gennaio 2020

Il video del Capodanno coi droni a Shanghai non era della notte di Capodanno

È molto spettacolare ed è girato tantissimo in Italia e all'estero: ma chi era lì a festeggiare ha detto di non avere visto niente del genere

Da ieri circola molto online un video che sostiene di mostrare le celebrazioni per Capodanno a Shanghai, in Cina, in cui si vede una spettacolare coreografia di droni luminosi che disegnano varie figure in movimento nel cielo sopra al fiume Huangpu, con il famoso skyline della città sullo sfondo. Il video è stato diffuso da Associated Press e ripreso da moltissimi autorevoli giornali internazionali, compreso il New York Times, e anche italiani: ma in tanti tra ieri e oggi hanno scritto sui social network che quello spettacolo non è mai avvenuto.

Dopo un po’ di incertezze, in cui non era chiaro se il video fosse stato contraffatto o meno, la società che ha organizzato lo spettacolo ha detto a BBC News che il video non mostra i festeggiamenti per il capodanno, ma una prova dello spettacolo ripresa nei giorni precedenti. Rimane una spiegazione un po’ strana, perché a parte qualche video sui social network cinesi nessuno aveva apparentemente segnalato o ripreso lo spettacolo “anticipato”, nonostante Shanghai sia una città da quasi 30 milioni di abitanti.

Nel video circolato online, migliaia di droni realizzano varie forme e scritte nel cielo: tra le più impressionanti c’è un uomo che cammina lentamente sopra al fiume, e alla fine compare un conto alla rovescia che termina con le cifre dell’anno 2020. In tanti hanno condiviso entusiasti il video, presentato come una specie di premonizione su ciò che sostituirà i fuochi artificiali. Oltre al New York Times, l’hanno pubblicato il Daily Mail e in Italia tra gli altri il Fatto Quotidiano e la Gazzetta dello Sport. La sua circolazione originaria è probabilmente dovuta ai media cinesi in lingua inglese, come China Global Television Network, cosa che ha fatto ipotizzare a qualcuno che sia stato un falso messo deliberatamente in circolazione dalla Cina come forma di propaganda.

Dopo la diffusione del video originale, diversi video pubblicati online hanno confermato che la notte di Capodanno non c’è stato nessuno spettacolo simile a Shanghai. Un video pubblicato su YouTube ha confermato questa versione (il conto alla rovescia inizia intorno a 2.50).

Alcune delle coreografie riprodotte dai droni nel video, poi, sembravano arrivare dallo spettacolo di Capodanno a Singapore. Sono poi emersi alcuni video che sembravano mostrare delle prove per uno spettacolo simile a Shanghai, pubblicati su Weibo – il popolare social network cinese – e che erano stati pubblicati nei giorni precedenti a Capodanno.

Insomma: per un po’ non si è capito come fosse stato costruito davvero il video, se usando spezzoni di prove avvenute a Shanghai oppure di celebrazioni in altre città montandole su uno sfondo diverso, ma era evidente che quello che stava girando era in qualche modo un falso. La ricostruzione sulle cose che non tornano nel video l’ha fatta per prima lo Shanghaiist, un popolare sito in lingua inglese sulle cose che succedono in città.

Qualcuno però ha fatto notare che esistono online dei video che mostrano qualcosa di simile avvenuto nel cielo di Shanghai, anche se non la notte di Capodanno. Sono stati caricati su Weibo gli ultimi giorni di dicembre, ed è stato ipotizzato che mostrassero le prove di uno spettacolo che poi non si è mai tenuto davvero. È più o meno quello che ha detto la società Yihang Bailu, che ha organizzato lo spettacolo, a BBC News: il video era stato pre-registrato «per assicurarsi l’effetto di diretta televisiva internazionale». Rimane un po’ strano, ha notato qualcuno, il fatto che nessuno nei giorni precedenti avesse segnalato la stranezza di un tale spettacolo fatto in anticipo, se si fa eccezione per i pochi video emersi sui social network cinesi.

A Shanghai non vengono organizzati spettacoli di fuochi d’artificio da quando, la notte di Capodanno del 2015, 35 persone morirono schiacciate dalla calca sul lungofiume. Per questo, hanno scritto in molti, in città le celebrazioni per l’anno nuovo sono state molto dimesse negli ultimi anni. Gli spettacoli luminosi con i droni comunque esistono, e anche del tipo mostrato dal video falso ambientato a Shanghai. Quest’anno a Singapore ce n’è stato uno, un po’ meno spettacolare, ma dal quale probabilmente è stata tratta la sequenza dell’uomo che cammina, che arriva al minuto 3.00. Lo spettacolo è stato poi seguito dai veri fuochi d’artificio.