Una strada allagata a Cardè, il primo paese della pianura Padana nel Parco del Po Cuneese (ANSA)
  • Italia
  • domenica 24 Novembre 2019

Le alluvioni in Piemonte e Liguria

Una persona è dispersa in provincia di Alessandria a causa dell'esondazione del fiume Bormida, sulla A6 è crollato un viadotto

Una strada allagata a Cardè, il primo paese della pianura Padana nel Parco del Po Cuneese (ANSA)

Tra sabato e domenica ci sono stati grossi problemi legati al cattivo tempo in Piemonte e Liguria. Poco a nord di Savona è parzialmente crollato un viadotto dell’autostrada A6, a causa di una frana che ha travolto i piloni del ponte. Da domenica mattina nella zona di Sezzadio, in provincia di Alessandria, una donna è dispersa dopo l’esondazione del fiume Bormida provocata dalle intense piogge degli ultimi giorni. La donna, di 53 anni, si trovava insieme ad altre due persone in un’auto che è finita nel fiume in piena. Dei tre passeggeri dell’auto, i Vigili del Fuoco sono riusciti a recuperare un uomo e una donna, di 63 e 33 anni, mentre la terza persona non è ancora stata trovata.

In diverse zone del Piemonte per la giornata di domenica era stata dichiarata l’allerta rossa per i rischi collegati alle piogge degli ultimi giorni. A Cardè, un paesino in provincia di Cuneo lungo il corso del Po, decine di case sono state allagate e molte strade – compresa la provinciale per Villafranca – sono state chiuse al traffico. A Torino il Po ha invece allagato la zona dei Murazzi, i vecchi approdi per le barche costruiti poco sopra il livello normale dell’acqua del fiume. Per precauzione, il Comune ha deciso di annullare la maratona di Torino, prevista per domenica mattina. Altri allagamenti sono segnalati in tutta la regione. In particolare i Vigili del Fuoco stanno monitorando la situazione dei fiumi Tanaro, Stura, Ellero e Belbo.

In Liguria, tra sabato e domenica, 181 persone hanno dovuto lasciare le loro case per ragioni di sicurezza, mentre circa 600 sono isolate a causa di frane o allagamenti che hanno reso inagibili le strade. A causa di alcuni smottamenti, domenica mattina era stata temporaneamente chiusa la circolazione sulla A10 nei pressi di Albisola, ma l’autostrada è poi stata riaperta. Giovanni Toti, presidente della Liguria, ha detto che chiederà lo stato di emergenza per fare fronte ai danni causati negli ultimi giorni.