I giocatori della Finlandia dopo uno dei due gol segnati nella vittoria contro l'Armenia (Heikki Saukkomaa/Getty Images)
  • mercoledì 16 ottobre 2019

Europei 2020, le nazionali già qualificate e le classifiche dei gironi

Belgio, Italia, Polonia, Russia, Spagna e Ucraina sono già alla fase finale, le altre 18 partecipanti verranno decise nei prossimi mesi

I giocatori della Finlandia dopo uno dei due gol segnati nella vittoria contro l'Armenia (Heikki Saukkomaa/Getty Images)

A due turni dal termine delle Qualificazioni agli Europei di calcio del 2020 sono sei le nazionali già qualificate alla fase finale: Belgio, Italia, Polonia, Russia, Spagna e Ucraina. Ne mancano ancora diciotto: quattordici verranno decise a metà novembre con le ultime partite dei gironi mentre le restanti quattro verranno stabilite dagli spareggi, ai quali si qualificheranno le prime quattro di ciascuna lega del torneo UEFA Nations League. La fase finale degli Europei, in programma la prossima estate, sarà itinerante: si terrà infatti in dodici città europee tra le quali Roma, che ospiterà la partita inaugurale (con l’Italia), altre due gare della fase a gironi e un quarto di finale.

Le classifiche dei gironi a due turni dal termine:

Gruppo A

  1. 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra 15
  2. 🇨🇿 Repubblica Ceca 12
  3. 🇽🇰 Kosovo 11
  4. 🇲🇪 Montenegro 3
  5. 🇧🇬 Bulgaria 3

L’Inghilterra si qualifica se nel prossimo turno pareggia o se la Repubblica Ceca batte il Kosovo. È già sicura di un posto agli spareggi (se necessari) come vincente del suo gruppo di UEFA Nations League. La Repubblica Ceca si qualifica invece se batte il Kosovo.

Gruppo B

  1. 🇺🇦 Ucraina 19 ✅
  2. 🇵🇹 Portogallo 11
  3. 🇷🇸 Serbia 10
  4. 🇱🇺 Lussemburgo 4
  5. 🇱🇹 Lituania 1

Il Portogallo si qualifica nel prossimo turno con una vittoria e se la Serbia non vince. È già sicuro di un posto agli spareggi come vincente del suo gruppo di UEFA Nations League.

Gruppo C

  1. 🇳🇱 Olanda 15
  2. 🇩🇪 Germania 15
  3. 🇮🇪 Irlanda del Nord 12
  4. 🇧🇾 Bielorussia 4
  5. 🇪🇪 Estonia 1

La Germania si qualifica nel prossimo turno se ottiene un risultato migliore dell’Irlanda del Nord. All’Olanda invece basta un pareggio.

Gruppo D

  1. 🇮🇪 Irlanda 12
  2. 🇩🇰 Danimarca 12
  3. 🇨🇭 Svizzera 11
  4. 🇬🇪 Georgia 8
  5. 🇬🇮 Gibilterra 0

La Danimarca si qualifica se batte Gibilterra e la Svizzera perde con la Georgia. È già sicura di un posto agli spareggi come vincente del suo gruppo di UEFA Nations League. L’Irlanda riposa.

Gruppo E

  1. 🇭🇷 Croazia 14
  2. 🇭🇺 Ungheria 12
  3. 🇸🇰 Slovacchia 10
  4. 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 Galles 8
  5. 🇦🇿 Azerbaigian 1

La Croazia si qualifica con un pareggio. L’Ungheria riposa. La Slovacchia non può ancora qualificarsi né essere eliminata.

Gruppo F

  1. 🇪🇸 Spagna 20 ✅
  2. 🇸🇪 Svezia 15
  3. 🇷🇴 Romania 14
  4. 🇳🇴 Norvegia 11
  5. 🇫🇴 Isole Faroe 3
  6. 🇲🇹 Malta 3

La Svezia si qualifica con una vittoria contro la Romania ed è già sicura di un posto agli spareggi come vincente del suo gruppo di UEFA Nations League.

Gruppo G

  1. 🇵🇱 Polonia 19 ✅
  2. 🇦🇹 Austria 16
  3. 🇲🇰 Macedonia del Nord 11
  4. 🇸🇮 Slovenia 11
  5. 🇮🇱 Israele 11
  6. 🇱🇻 Lettonia 0

L’Austria si qualifica con un pareggio contro la Macedonia.

Gruppo H

  1. 🇹🇷 Turchia 19
  2. 🇫🇷 Francia 19
  3. 🇮🇸 Islanda 15
  4. 🇦🇱 Albania 12
  5. 🇦🇩 Andorra 3
  6. 🇲🇩 Moldavia 3

La Turchia si qualifica con un pareggio. La Francia si qualifica se vince, oppure se pareggia e l’Islanda non vince. L’Islanda è eliminata se non batte la Turchia.

Gruppo I

  1. 🇧🇪 Belgio 24 ✅
  2. 🇷🇺 Russia 21 ✅
  3. 🇨🇾 Cipro 10
  4. 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Scozia 9
  5. 🇰🇿 Kazakistan 7
  6. 🇸🇲 San Marino 0

Gruppo J

  1. 🇮🇹 Italia 24 ✅
  2. 🇫🇮 Finlandia 15
  3. 🇦🇲 Armenia 10
  4. 🇧🇦 Bosnia 10
  5. 🇬🇷 Grecia 8
  6. 🇱🇮 Liechtenstein 2

La Finlandia si qualifica se non perde contro il Liechtenstein.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.