• Sport
  • mercoledì 21 novembre 2018

UEFA Nations League: le classifiche finali delle quattro leghe

Si è conclusa la fase a gironi della prima edizione del torneo: chi è stato promosso, chi è retrocesso e chi si giocherà le finali

I giocatori dell'Olanda esultano per il pareggio contro la Germania nell'ultima giornata di Nations League (Sebastian El-Saq/picture-alliance/dpa/AP Images)

La fase a gironi della UEFA Nations League si è conclusa questa settimana con le partite dell’ultima giornata di ritorno. Ora si conoscono quindi tutte le promosse e le retrocesse dei sedici i gironi della prima edizione. La Nations League infatti funziona così: è divisa in quattro leghe da quattro gironi ciascuna, i quali prevedono promozioni e retrocessioni da una lega all’altra. Le nazionali che hanno vinto i loro gironi hanno ottenuto anzitutto la qualificazione automatica ai playoff per accedere agli Europei del 2020 (che poi eventualmente potranno tramutare in un accesso diretto nel torneo di qualificazione vero e proprio, che inizia a marzo). Le quattro vincitrici dei gironi della prima lega – quella di cui ha fatto parte l’Italia – si sono qualificate inoltre alla fase finale della Nations League, in programma il prossimo giugno in Portogallo: sono Olanda, Svizzera, Portogallo e Inghilterra. Queste quattro nazionali si contenderanno il primo trofeo messo in palio dalla competizione.

Il resoconto della Lega A:

Gruppo 1

1) 🇳🇱 Olanda 7 ⬆️
2) 🇫🇷 Francia 7
3) 🇩🇪 Germania 2 ⬇️

Gruppo 2

1) 🇨🇭 Svizzera 9 ⬆️
2) 🇧🇪 Belgio 9
3) 🇮🇸 Islanda 0 ⬇️

Gruppo 3

1) 🇵🇹 Portogallo 8 ⬆️
2) 🇮🇹 Italia 5
3) 🇵🇱 Polonia 2 ⬇️

Gruppo 4

1) 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra 7 ⬆️
2) 🇪🇸 Spagna 6
3) 🇭🇷 Croazia 4 ⬇️

Nella prossima edizione del torneo i posti nella Lega A persi da Germania, Islanda, Polonia e Croazia – le ultime classificate – verranno occupati da Ucraina, Svezia, Bosnia e Danimarca, le quattro vincitrici della Lega B. Slovacchia, Turchia, Irlanda e Irlanda del Nord sono invece le retrocesse dalla seconda alla terza lega: verranno rimpiazzate da Scozia, Finlandia, Norvegia e Serbia. La quarta lega, essendo l’ultima, non prevede retrocessioni ma solo promozioni, che quest’anno sono state ottenute da Georgia, Bielorussia, Kosovo e Macedonia. Il loro posto in quarta lega verrà preso da Estonia, Slovenia, Cipro e Lituania, le retrocesse dalla terza. Qui trovate tutte le classifiche complete; sotto invece c’è un resoconto fornito dalla UEFA.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.