(Thailand Royal Office via AP)
  • Mondo
  • martedì 27 Agosto 2019

Le foto più viste oggi in Thailandia

Il palazzo reale ha diffuso le foto della concubina ufficiale del re, di cui non si sapeva molto: il sito che le ospitava è andato offline per il traffico eccessivo

(Thailand Royal Office via AP)

L’ufficio stampa del palazzo reale della Thailandia ha diffuso una serie di foto e una breve biografia della concubina del re, la 34enne Sineenat Wongvajirapakdi. È un evento piuttosto raro, data la discrezione con cui la monarchia ha sempre trattato le relazioni del re Maha Vajiralongkorn, che ha 67 anni. Intorno alle foto c’è stata parecchia curiosità, tanto che secondo Reuters il sito che le ospitava è andato offline per il traffico eccessivo.

Il re aveva già nominato Sineenat consorte reale (chao khun phra) in una cerimonia simile al matrimonio, che si era tenuta nel giorno del suo 67esimo compleanno e che era stata trasmessa in tv: la donna era ai piedi del re, che le aveva versato dell’acqua sulla faccia davanti all’impassibile regina Suthida Tidjai, sposata due mesi prima. Ora il re ha ordinato la pubblicazione di alcune foto ufficiali e di una biografia di Sineenat: è una pilota, un’ex infermiera e da anni guardia del corpo del re. Nelle foto la si vede alla guida di un aereo militare, sfilare durante una parata ufficiale e chiacchierare insieme al re in alcune occasioni più informali. Anche la regina Tidjai era una guardia del corpo di Vajiralongkorn: era stata infatti la vice-responsabile della sua sicurezza.

Fino al 1935 la poligamia in Thailandia era legale e praticata, a partire dai reali: c’era la prima moglie, in questo caso la regina consorte, che era quella ufficiale spesso assegnata dalla famiglia; e poi le mogli sposate dopo il primo matrimonio, considerate minori e scelte personalmente dal re. Oggi la poligamia non è più prevista dalla legge thailandese ma è ancora praticata o accettata in alcune zone del Paese. È la prima volta che un re thailandese ha una concubina ufficiale dal 1932, anno in cui cadde la monarchia assoluta, e non è chiaro come i sudditi abbiano preso la notizia: in Thailandia infatti vige una delle leggi sulla lesa maestà più severe al mondo, che prevede dai tre ai quindici anni di carcere.

Il re – al potere dal 2016 dopo aver passato più di quarant’anni da principe ereditario – è comunque noto per il carattere eccentrico e sopra le righe, ha tre ex mogli e sette figli. Si era spostato la prima volta nel 1977 con una cugina di primo grado, con cui aveva avuto una figlia. Nel 1994 sposò l’attrice Yuvadhida Polpraserth con cui ebbe cinque figli anche se ne ne riconobbe soltanto uno; nel 2001 sposò la terza moglie, Srirasmi, con cui ebbe un figlio, ma nel 2014 cadde in disgrazia e otto suoi parenti vennero arrestati.