Donald Trump assiste a un incontro di sumo insieme al primo ministro giapponese Shinzo Abe allo stadio Ryogoku Kokugikan di Tokyo, il 26 maggio 2019 (AP Photo/Evan Vucci)
  • Mondo
  • domenica 26 maggio 2019

La visita di Trump in Giappone, fotografata

Tra campi da golf, cheeseburger e incontri di sumo: domani il presidente americano incontrerà il nuovo imperatore giapponese

Donald Trump assiste a un incontro di sumo insieme al primo ministro giapponese Shinzo Abe allo stadio Ryogoku Kokugikan di Tokyo, il 26 maggio 2019 (AP Photo/Evan Vucci)

In questi giorni il presidente statunitense Donald Trump è in visita ufficiale in Giappone per incontrare il primo ministro giapponese Shinzo Abe, suo alleato.

I due leader hanno parlato soprattutto di accordi commerciali, e in particolare delle tensioni provocate dagli annunciati nuovi dazi americani sulle importazioni di auto e componenti automobilistici dall’Europa e dal Giappone (dazi che per ora sono stati rimandati). Un altro tema molto discusso è stato quello della minaccia militare proveniente dalla Corea del Nord, che però Trump ha cercato di minimizzare, contraddicendo apparentemente il suo consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, che sabato aveva sostenuto che i nuovi test nordcoreani violassero le sanzioni ONU imposte contro il regime di Kim Jong-un.

Nei giorni trascorsi a Tokyo, Trump e Abe sono sembrati molto in sintonia. Associated Press ha scritto che Abe ha cercato in tutti i modi di stringere legami con Trump usando «tre cose vicine al cuore del leader americano: il wrestling, i cheeseburger e il golf».

La prima cosa è stata il golf. Trump e Abe hanno fatto una partita al campo del Mobara Country Club di Chiba, fuori Tokyo. Poi c’è stato un pranzo a base di doppi cheeseburger con carne americana. E infine un incontro di sumo allo stadio Ryogoku Kokugikan della capitale, al termine del quale Trump ha consegnato la cosiddetta “Coppa del Presidente” al vincitore. Trump ha definito l’incontro «affascinante».

La visita di Trump terminerà lunedì, quando il presidente incontrerà il nuovo imperatore del Giappone, Naruhito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.