Sofia Goggia durante le prove della discesa libera ad Are (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • martedì 5 Febbraio 2019

In Svezia iniziano i Mondiali di sci

Le prime gare sono in programma oggi: l'Italia punta tutto su Goggia, Paris, Brignone e Innerhofer

Sofia Goggia durante le prove della discesa libera ad Are (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

La 45ª edizione dei Campionati mondiali di sci alpino è iniziata ieri ad Åre, località sciistica svedese, con la cerimonia inaugurale e le prime prove in pista. Le gare vere e proprie cominceranno invece oggi con il supergigante femminile in programma alle 12.30. I Campionati mondiali hanno cadenza biennale (l’ultima edizione si è tenuta a Sankt Moritz nel 2017, la prossima sarà a Cortina nel 2021) e non vanno confusi con la Coppa del Mondo, la competizione annuale che si svolge nell’arco dei mesi invernali e con gare in diverse località tra Europa e Nord America.

Da oggi fino al 17 febbraio verranno assegnate medaglie in tutte le specialità dello sci alpino maschile, femminile e misto. La squadra italiana è composta da diciannove atleti, guidati da Dominik Paris e Christof Innerhofer nella categoria maschile e da Sofia Goggia e Federica Brignone in quella femminile. Ci sono buone probabilità di fare meglio di due anni fa, quando in Svizzera gli italiani vinsero soltanto una medaglia di bronzo con Goggia nello slalom gigante.

Goggia e Brignone saranno fra le prime in pista oggi nel supergigante di mezzogiorno, insieme a Nadia Fanchini e Francesca Marsaglia. Non sono tra le grandi favorite e il livello della competizione sarà altissimo. Le italiane dovranno vedersela con la campionessa in carica, l’austriaca Nicole Schmidhofer, con la detentrice dell’oro olimpico Ester Ledecka (di cui raccontammo la notevolissima storia) e con le statunitensi Mikaela Shiffrin e Lindsey Vonn. Shiffrin è due volte campionessa olimpica nello slalom e sta letteralmente dominando da anni in Coppa del Mondo: ha vinto l’ultima ed è in testa a quella in corso nella generale e in tre specialità (slalom gigante, speciale e supergigante). Vonn invece è a fine carriera: la scorsa settimana ha annunciato che dopo Åre si ritirerà definitivamente dalle gare. Fra le altre favorite ci sono poi la svizzera Lara Gut e Tina Weirather, che gareggia per il Liechtenstein.

Mikaela Shiffrin sul podio dello slalom speciale di Maribor (JURE MAKOVEC/AFP/Getty Images)

Goggia è la campionessa olimpica e di Coppa del Mondo della discesa libera, ma è solita gareggiare ad alti livelli anche nelle altre categorie. In Svezia, tuttavia, non si presenta al massimo della condizione. È tornata in pista da poco in seguito a una frattura al malleolo rimediata durante un allenamento in Austria che le ha fatto saltare i primi mesi di Coppa del Mondo. Nonostante il ritardo nella condizione, Goggia ha dimostrato di essere ugualmente competitiva con i due secondi posti in discesa libera e nel supergigante di Coppa del Mondo a Garmisch-Partenkirchen. Brignone invece va più forte nello slalom gigante ma può ottenere dei buoni piazzamenti anche in altre specialità. Fanchini si giocherà le sua chance nel supergigante di oggi.

Fra gli uomini, Christof Innerhofer e Dominik Paris sono gli italiani più attesi. Paris si presenta da quarto nella classifica generale di Coppa del Mondo (secondo in discesa libera, quarto nel supergigante) e fresco della vittoria in discesa sulla Streif di Kitzbühel, la pista più famosa e difficile del circuito. Innerhofer deve ancora ottenere una vittoria in stagione e fin qui ha messo insieme solo tre secondi posti. I Campionati mondiali di Åre saranno l’ultima competizione per il norvegese Aksel Lund Svindal, uno dei più forti di sempre, vincitore di due ori olimpici e cinque mondiali in tutte le specialità. L’austriaco Marcel Hirscher sta invece dominando la Coppa del Mondo e fin qui ha vinto ben dieci prove: è in testa alla generale con quattrocento punti sul secondo, il francese Alexis Pinturault. Paris e Innerhofer si giocheranno le loro possibilità soprattutto nella discesa libera di sabato, dove il principale favorito sarà lo svizzero Beat Feuz.

I link per seguire in diretta le gare dei Mondiali di sci 2019 in TV e in streaming.