Il principe Harry del regno Unito e sua moglie Meghan Markle dopo la tradizionale messa di Natale a cui partecipa la famiglia reale britannica, il 25 dicembre 2018 (AP Photo/Frank Augstein)
  • Mondo
  • martedì 25 dicembre 2018

Fotografie di un Natale reale

C'erano vari assenti alla tradizionale messa natalizia di Sandringham, ma come lo scorso anno le più fotografate sono state Kate Middleton e Meghan Markle

Il principe Harry del regno Unito e sua moglie Meghan Markle dopo la tradizionale messa di Natale a cui partecipa la famiglia reale britannica, il 25 dicembre 2018 (AP Photo/Frank Augstein)

Oggi parte della famiglia reale britannica ha partecipato alla tradizionale messa nella chiesa di St. Mary Magdalene di Sandringham, la residenza reale a Norfolk, nell’Inghilterra orientale, dove la regina Elisabetta II passa ogni anno il periodo natalizio. Come di consueto, i membri della famiglia reale hanno salutato le molte persone che si erano radunate fuori dalla chiesa e si sono fatti fotografare insieme a loro. Anche quest’anno la più fotografata è stata Meghan Markle, che il principe Harry ha sposato a maggio: Markle è incinta e dovrebbe partorire in primavera.

Alla messa non hanno partecipato George, Charlotte e Louis, i figli del principe William e di Kate Middleton, il principe Filippo, marito della regina, e Camilla Parker Bowles, la moglie del principe Carlo.

Filippo ha 97 anni e da poco più di un anno ha smesso di partecipare a eventi pubblici. Annunciando che non avrebbe preso parte alla messa a St. Mary Magdalene, gli addetti alla comunicazione della famiglia reale hanno precisato che il principe sta bene. Secondo i giornali britannici, Parker Bowles invece starebbe guarendo da un forte raffreddore.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.