• lunedì 17 dicembre 2018

Dove vedere i sorteggi di Europa League

I sorteggi dei sedicesimi di finale verranno trasmessi da Sky e UEFA a partire dalle tredici: i link per la diretta TV e streaming

La sala dei sorteggi di Europa League a Monaco (VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

I sorteggi dei sedicesimi finale di Europa League sono in programma oggi alle ore 13 presso la sede della UEFA a Nyon, in Svizzera, poco dopo quelli degli ottavi di Champions League. Nelle urne saranno presenti trentadue squadre europee: quelle che hanno ottenuto la qualificazione nella fase a gironi più le terze classificate degli otto gironi di Champions League. Le squadre italiane presenti saranno tre: la Lazio, che si è qualificata da seconda del proprio girone, l’Inter e il Napoli, terze classificate nei gironi di Champions League. L’Atalanta era stata invece eliminata in estate nei playoff mentre il Milan non è riuscito a qualificarsi nel suo girone, dove è stato superato da Betis Siviglia e Olympiakos.

Dove vedere i sorteggi di Europa League

La cerimonia dei sorteggi verrà trasmessa in diretta streaming dal sito della UEFA Europa League — raggiungibile da qui — a partire dall’una. In Italia sarà trasmessa in esclusiva da Sky su Sky Sport 24 e in diretta streaming tramite le piattaforme online Sky Go e Now TV, disponibili in abbonamento. Si potrà seguire anche sul sito dell’InterQui trovate invece i modi più semplici per seguire le partite di Serie A, coppe europee e campionati esteri in diretta streaming spendendo poco o nulla.

Le regole dei sorteggi

Le trentadue squadre qualificate sono state divise in due urne: teste di serie e non. Le prime affronteranno le seconde. Ai sedicesimi di finale non si potranno ancora incontrare squadre provenienti dallo stesso campionato, né dallo stesso girone di qualificazione. L’Inter non potrà essere sorteggiata con la Lazio o il Napoli, mentre la Lazio, oltre ad evitare Inter e Napoli, non potrà giocare contro l’Eintracht Francoforte, già affrontata nella fase a gironi. I sedicesimi si giocheranno il 14 e il 21 febbraio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.