(Pietro D'Aprano/Getty Images)
  • venerdì 14 dicembre 2018

Un regalo di Natale al giorno: – 11

Un turbante: un po' più sobrio di questo qui, se preferite, ma anche leopardato, perché no?

(Pietro D'Aprano/Getty Images)

Ci sono quelli che ogni gennaio aprono un documento Excel, su cui annotano diligentemente quale regalo fare ad ogni amico e parente per il Natale successivo.
A ottobre li comprano.

E poi ci sono quelli che il pomeriggio del 24 dicembre, nel panico delle ultime ore, si trovano in un negozio pieno di gente a comprare i soliti calzini. Puntualmente, negli istanti prima di essere travolti da una famiglia con nonni e carrelli al seguito, si maledicono e si promettono: «L’anno prossimo i regali li compro in anticipo, su internet». Puntualmente, si ritrovano il 24 dicembre dell’anno dopo a essere travolti dalla stessa famiglia, che nel frattempo ha un bambino in più.
Visto che i primi sono supereroi e i supereroi se la cavano benissimo da soli, e visto che quelli della seconda categoria – gli umani, insomma – sono la grande maggioranza, il Post ha pensato a un piano di compromesso per cercare di salvarli.
Un regalo di Natale al giorno: per un mese, fino al 24 dicembre, vi suggeriamo un oggetto che si possa acquistare facilmente online e senza aspettare troppo. Uno solo al giorno, per non impegnarvi troppo: se può funzionare per qualcuno che conoscete, cliccate, comprate, e risolto. Se no, riproviamo il giorno dopo: non chiuderà la pratica-regali, ma speriamo di aiutarvi a smaltirne una parte. E se nel frattempo imbarchiamo qualcuno della mozione Flanagin, anche meglio.

C’è sempre chi a Natale regala qualche capo d’abbigliamento per difendersi dal freddo, e ha senso: è inverno – almeno nel nostro emisfero – quindi un paio di guanti, una sciarpa, un cappello fanno sicuramente comodo. Poi, certo: «Una sciarpa! Non l’avrei mai indovinato! Pazzesco, che sorpresa, GRAZIE!» probabilmente non l’ha mai detto nessuno.

Per il regalo di oggi, quindi, abbiamo cercato di non spostarci troppo dall’area dell’utilità e del tenersi caldi, cercando di introdurre un elemento di originalità e un po’ di bellezza. Un turbante (o una fascia paraorecchie di quelle molto alte) può essere una buona alternativa al solito cappello, e visto che è un oggetto piuttosto di moda in questo momento, se ne trovano di belli a prezzi accessibili, in vari materiali. Se cercate qualcosa che davvero tenga calde le orecchie e la testa del destinatario potete sceglierne uno double face, con una bella fantasia a fiori da un lato, e di un color cammello più neutro dall’altro (su Etsy a 14 euro), oppure uno scozzese (su Etsy a 10 euro) o uno di maglia grossa (su Asos in grigio costa 12 euro, altrimenti c’è una confezione che contiene una fascia rossa e una blu e costa 11 euro e 50). O se no c’è quello leopardato, appunto, che va sempre di moda.

Se il modello “cuffia” è quello che preferite, date uno sguardo a quelli del marchio Fabrique, che sono ben fatti.

Se cercate qualcosa che sia caldo ma anche ornamentale, quelli in velluto sono molto belli. Se potete contare sull’audacia cromatica di chi lo riceverà in regalo, prendetelo in velluto fucsia (su Asos, a 11 euro e cinquanta) o verde lime (su Etsy, a 25 euro). Se invece avete a che fare con una persona dai gusti minimalisti, andate sul sicuro con uno più semplice in velluto nero (su Amazon a 10 euro), o in velluto nero con un anello di strass, se volete esagerare (su Asos a 13 euro).

Se invece cercate qualcosa che sia solo ornamentale (e possa essere usato anche quando comincia a fare più caldo), potete sceglierne uno con una fantasia geometrica (su Asos, a 14 euro), uno di cotone con una fantasia floreale sul rosso (su Etsy, a 18 euro), uno con una fantasia floreale bianca fatto con un tessuto di MaxMara (su Etsy, a 22 euro), oppure due a righe in cotone che andranno bene quando si andrà al mare: uno sul giallo (su Etsy, a 18 euro) e uno sull’azzurro (su Etsy, a 22 euro).

Se invece la persona per cui cercate un regalo non mette niente in testa o porta lo stesso berretto 100% acrilico da quando aveva 8 anni dovete probabilmente cambiare settore: potete trovare altre idee natalizie qui. Oppure potete dare un’occhiata a queste liste:

– Regali che costano meno di 20 euro (con l’integrazione di questa seconda lista di regali molto economici)
– Regali tra i 20 e i 60 euro
– Regali tra i 60 e i 100 euro
– Regali di Natale per bambini

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.