• Sport
  • sabato 27 ottobre 2018

Il nuovo presidente dell’Inter ha 27 anni

Si fa chiamare Steven Zhang – anche se il suo vero nome è Kangyang – ed è il figlio del proprietario del gruppo Suning

Steven Zhang allo Stadio Olimpico di Torino prima di un partita dell'Inter nella scorsa stagione (GettyImages)

L’annuale assemblea degli azionisti dell’Inter, tenutasi venerdì pomeriggio a Milano, ha nominato il ventisettenne Steven Zhang nuovo presidente della società in sostituzione dell’indonesiano Erick Thohir, che manteneva la carica dal 2013 (ma possiede ancora poco più del trenta per cento delle azioni societarie). Zhang è diventato così il ventiduesimo presidente nella storia dell’Inter. È figlio dell’imprenditore cinese Zhang Jindong, fondatore e proprietario del gruppo commerciale Suning, detentore delle quote di maggioranza dell’Inter dal giugno del 2016. Dallo stesso anno fa parte del consiglio di amministrazione del club ed è il principale rappresentante del gruppo Suning in Italia.

Zhang — il cui vero nome è Kangyang — ha 27 anni, è nato nella città di Jiangsu ed è arrivato alla presidenza dell’Inter dopo essersi laureato in economia presso la prestigiosa Wharton School dell’Università della Pennsylvania. Prima di diventare presidente della divisione internazionale di Suning ha anche lavorato come analista finanziario presso la banca Morgan Stanley. Ha commentato la nomina dicendo: «Sono molto orgoglioso oggi di poter guidare questo club verso una nuova era. Sento la responsabilità di soddisfare la passione di milioni di tifosi sparsi in tutto il mondo e sono più che pronto ad accettare la sfida che la nomina a presidente pone, nel centodecimo anno di vita di questo prestigioso club».

Nel corso dell’assemblea dei soci sono stati approvati i risultati del club relativi all’anno finanziario corrente, i quali sono ritenuti direttamente collegati ai progetti di crescita iniziati due anni fa con l’arrivo di Suning.

I ricavi sono pari a 347 milioni di euro, il nove per cento in più rispetto all’anno scorso e il 45 rispetto a due anni fa. Tra versamenti di capitale e finanziamenti dei soci, in due anni si calcola che Suning abbia investito nella squadra circa 474 milioni di euro. Zhang ha confermato l’impegno del gruppo dicendo agli azionisti durante l’assemblea che uno dei suoi obiettivi, oltre alla gestione sportiva, è di migliore costantemente le competenze nell’area commerciale e nell’area marketing, rafforzando ulteriormente anche l’area dirigenziale.