(Clive Rose/Getty Images)
  • mini
  • domenica 7 ottobre 2018

L’ordine di arrivo del Gran Premio del Giappone di Formula 1

Ha vinto di nuovo Lewis Hamilton, che a quattro gare dalla fine del Mondiale ha 67 punti in classifica su Vettel, arrivato sesto

(Clive Rose/Getty Images)

Lewsi Hamilton della Mercedes ha vinto il Gran Premio del Giappone di Formula 1, mantenendo la prima posizione per tutta la gara a un passo insostenibile per i suoi avversari. Hamilton è arrivato davanti al compagno di scuderia Valtteri Bottas e ai piloti della Red Bull Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel della Ferrari sono arrivati rispettivamente quinto e sesto. A quattro Gran Premi dalla fine del Mondiale, Hamilton ha 67 punti di vantaggio su Vettel: dovrebbe succedere una serie impensabile di imprevisti perché non vinca il quinto titolo della sua carriera.

L’ordine di arrivo del Gran Premio di Giappone di Formula 1:

1) 🇬🇧 Lewis Hamilton (Mercedes)
2) 🇫🇮 Valtteri Bottas (Mercedes)
3) 🇳🇱 Max Verstappen (Red Bull)
———————————————————
4) 🇦🇺 Daniel Ricciardo (Red Bull)
5) 🇫🇮 Kimi Raikkonen (Ferrari)
6) 🇩🇪 Sebastian Vettel (Ferrari)
7)  🇲🇽 Sergio Perez (Force India)
8) 🇫🇷 Romain Grosejan (Haas)
9) 🇫🇷 Esteban Ocon (Force India)
10) 🇪🇸 Carlos Sainz (Renault)
11) 🇫🇷 Pierre Gasly (Toro Rosso)
12) 🇸🇪 Marcus Ericsson (Sauber)
13) 🇦🇺 Brendon Hartley (Toro Rosso)
14) 🇪🇸 Fernando Alonso (McLaren)
15) 🇨🇦 Lance Stroll (Williams)
16) 🇧🇪 Stoffel Vandoorne (McLaren)
17) 🇷🇺 Sergej Sirotkin (Williams)

Ritirati:

🇲🇨 Charlese Leclerc (Sauber)
🇩🇪 Nico Hulkenberg (Renault)
🇩🇰 Kevin Magnussen (Haas)

Il prossimo Gran Premio sarà quello degli Stati Uniti, che si correrà domenica 21 ottobre alle 20.10.

La classifica del Mondiale:

1) 🇬🇧 Lewis Hamilton  331
2) 🇩🇪 Sebastian Vettel  264
3) 🇫🇮 
Valtteri Bottas  207
4) 🇫🇮 Kimi Raikkonen  196
5) 🇳🇱 Max Verstappen  173
6) 🇦🇺 Daniel Ricciardo  156
7) 🇲🇽 Sergio Perez  53 
8) 🇩🇪 
Nico Hulkenberg  53
9) 🇩🇰 
Kevin Magnussen  53
10) 🇪🇸 
Fernando Alonso 50

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.