• TV
  • sabato 15 settembre 2018

Cosa c’è stasera in TV

La nazionale italiana di pallavolo maschile contro l'Argentina, Claudio Baglioni all'Arena di Verona e il primo film con i Minions, tra le altre cose

Gru, il protagonista di "Cattivissimo me" (2010)

Stasera in TV potrete guardare in diretta uno dei concerti di Claudio Baglioni all’Arena di Verona per i suoi 50 anni di carriera. Contemporaneamente a Firenze la nazionale maschile di pallavolo sfiderà quella dell’Argentina nella terza giornata della prima fase dei Campionati mondiali, che l’Italia ospita insieme alla Bulgaria. Se guarderete la TV con un bambino, c’è Cattivissimo me su Italia Uno, e, se siete abbonati, Le follie dell’imperatore su Sky. Su Rai Tre c’è un film che è piaciuto a molti (a molti no, c’è da dire), un po’ impegnativo da guardare.

Rai Uno
21.05 – Claudio Baglioni – Al Centro: il secondo dei tre concerti del tour di Baglioni per i suoi 50 anni di carriera in programma all’Arena di Verona, trasmesso in diretta. Si chiama Al Centro perché durante i concerti il palco si trova appunto al centro del pubblico.

Rai Due
21.05 – Campionati mondiali di pallavolo maschile, Italia – Argentina: per la terza giornata della prima fase la nazionale italiana sfiderà l’Argentina al Mandela Forum di Firenze. Dopo le prime due vittorie, la Nazionale allenata da Gianlorenzo Blengini deve continuare a vincere per ottenere le qualificazione alla seconda fase a gironi, dove conteranno anche i punti guadagnati nella fase attuale. Dopo l’Argentina rimarranno Repubblica Dominicana e Slovenia.

Guida ai Mondiali di pallavolo

Rai Tre
20.30 – Silence: film di Martin Scorsese uscito nel 2017. È ambientato nel Diciassettesimo secolo e racconta la storia della persecuzione di due preti gesuiti portoghesi che vanno in Giappone per cercare un altro prete, andato lì per convertire i giapponesi al cattolicesimo, scoprendo che molti giapponesi sono tutt’altro che desiderosi di essere convertiti. Ci sono Liam Neeson, Andrew Garfield e Adam Driver. Per quello che conta, ai redattori del Post non è piaciuto molto; a tanti critici competenti sì.

Cosa si dice di “Silence”

Rete 4
21.25 – The Transporter: una puntata della serie tv franco-canadese creata da Luc Besson, e tratta dalla omonima saga cinematografica. Un fattorino si impegna a effettuare qualsiasi tipo di consegna, senza fare mai nessuna domanda. Nei film il personaggio del fattorino è interpretato da Jason Statham; nella serie, da Chris Vance.

Canale 5
21.26 – Un boss in salotto: commedia italiana del 2014 con Rocco Papaleo, Paola Cortellesi e Luca Argentero. Parla di una famiglia che vive a Bolzano e si trova ad accogliere uno zio camorrista condannato agli arresti domiciliari. Ci sono malintesi e battute sul rapporto tra le classi sociali.

Italia 1
21.20 – Cattivissimo me: il primo film con i Minions, anche se non sono i protagonisti. Uscì nel 2010 e racconta la storia di Gru, un aspirante supercattivo che si ritrova senza volerlo a diventare padre.

La7
21.15 – Little Murders by Agatha Christie: due episodi della serie tv francese ispirata ai romanzi gialli di Agatha Christie, A carte scoperte e Champagne fatale.

TV8
21.25 – I delitti del BarLume: andrà in onda l’episodio intitolato Il telefono senza fili della serie televisiva di genere giallo ispirata ai libri dello scrittore Marco Malvaldi. Le vicende del BarLume sono ambientate a Pineta, un’immaginaria città costiera della Toscana (le riprese sono state effettuate sull’isola d’Elba) e il protagonista della serie è il barista e investigatore dilettante Massimo Viviani, interpretato dall’attore Filippo Timi.

Iris
21.00 – Rapimento e riscatto film del 2000 con Meg Ryan e Russell Crowe. Il personaggio interpretato da Crowe è un negoziatore che deve ottenere il rilascio di un ingegnere preso in ostaggio da un gruppo di guerriglieri sudamericani. Ryan invece interpreta la moglie dell’ostaggio.

Rai 5
20.45 – Finale del premio Campiello 2018: stasera sapremo il vincitore del secondo più importante premio letterario italiano. Probabilmente la diretta non sarà troppo emozionante, ma c’è da dire che il Campiello è più imprevedibile del più famoso premio Strega. Funziona così: gli scrittori concorrenti devono fare una tournée di alcuni mesi in molte città del Veneto; c’è una giuria di letterati che decide i candidati e stabilisce la cinquina finalista; infine a stabilire il vincitore è “La Giuria dei Trecento Lettori”, che sono anonimi, distribuiti in tutta Italia e cambiano ogni anno. Appunto per questo, è imprevedibile.

I finalisti di quest’anno sono Helena Janeczek con La ragazza con la Leica (Guanda), che ha già vinto lo Strega, Ermanno Cavazzoni con La galassia dei dementi (La nave di Teseo), Davide Orecchio con Mio padre la rivoluzione (Minimum Fax), Francesco Targhetta con Le vite potenziali (Mondadori) e Rosella Postorino con Le assaggiatrici (Feltrinelli).


Sky

Sky Cinema Uno
21.15 – Super 8

Sky Cinema Family
21.00 –  Le follie dell’imperatore

Sky Cinema Cult
21.00 – Too Big To Fail

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.