• Mondo
  • martedì 17 luglio 2018

Le foto del naufragio al largo della Libia

Mostrano i soccorsi prestati all'unica sopravvissuta e i corpi di una donna e di un bambino: sono immagini crude e impressionanti

Oggi, martedì 17 luglio, la ONG spagnola Proactiva Open Arms ha soccorso una donna sopravvissuta in un naufragio nelle acque internazionali a circa 130 chilometri al largo delle coste libiche. La donna si trovava su un gommone distrutto e insieme a lei c’erano i corpi di un’altra donna e di un bambino, che sono stati recuperati e portati a bordo della nave di Open Arms. La storia di quello che è successo si può leggere qui.

Il fotografo di Getty Images Pau Barrena ha fotografato le operazioni di soccorso: attenzione, le immagini sono molto forti e impressionanti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.