LeBron James (Gregory Shamus/Getty Images)
  • Sport
  • lunedì 2 Luglio 2018

LeBron James giocherà nei Los Angeles Lakers

Il più forte giocatore di basket al mondo lascerà la squadra della sua città, i Cleveland Cavaliers, e dalla prossima stagione proverà a far tornare grandi i Lakers

LeBron James (Gregory Shamus/Getty Images)

LeBron James, per molti il più forte giocatore di basket al mondo e uno dei migliori di sempre, ha fatto sapere di avere scelto come sua prossima squadra i Los Angeles Lakers, mettendo fine a settimane di ipotesi e chiacchiere sul suo futuro. James, 33 anni, lascerà quindi i Cleveland Cavaliers, la squadra della sua città, che ha portato alle finali NBA nelle ultime quattro stagioni e con cui ha vinto un titolo, per unirsi ai Lakers con un contratto da 154 milioni di dollari per quattro anni.

La decisione di James, sicuramente la più attesa nel “mercato estivo” della NBA, avrà grande impatto anche sugli equilibri dell’intero torneo: per la prima volta infatti James giocherà nella Western Conference, uno dei due “gironi” in cui è divisa la NBA, quello in cui da anni si concentrano i giocatori più forti. Questo significa anche che per arrivare alle finali NBA James e i Los Angeles Lakers dovranno battere le squadre della parte a sinistra del tabellone dei playoff, tra cui i fortissimi Golden State Warriors, che hanno vinto 3 titoli negli ultimi 4 anni, ma anche gli Houston Rockets, gli Oklahoma City Thunder e i San Antonio Spurs, tra gli altri.

La scelta di Los Angeles era data come probabile da diversi osservatori e giornalisti sportivi statunitensi. James aveva detto che avrebbe scelto la sua prossima squadra sulla base di due criteri: la volontà della sua famiglia e la possibilità di vincere un altro titolo. James possiede due case a Los Angeles, e da tempo i Lakers stanno mettendo insieme un progetto convincente per ritornare ad alti livelli, dopo una lunga serie di annate deludenti. I Lakers non solo hanno giocatori giovani interessanti – come Kyle Kuzma e Lonzo Ball – ma hanno anche uno “spazio salariale” molto più ampio di quello di altre squadre NBA: significa in altre parole che hanno soldi da spendere per provare ad affiancare a James un altro giocatore molto forte, come per esempio Kawhi Leonard, che da tempo è in rotta con i San Antonio Spurs.

Finora nella sua carriera LeBron James aveva giocato per due sole squadre: i Cleveland Cavaliers, dal 2003 al 2010 e dal 2014 a oggi, e i Miami Heat, dal 2010 al 2014, squadra con cui aveva vinto i suoi due primi titoli NBA. Nonostante la sua età – 33 anni in NBA non sono pochi, visto anche il grande atletismo di giocatori più giovani –LeBron James sta giocando ancora a livelli altissimi. Secondo diversi osservatori la stagione conclusa è stata la migliore della sua carriera, considerati anche i moltissimi minuti giocati in stagione regolare. L’obiettivo dei Lakers ora è vincere un titolo subito, uscire cioè dalla mediocrità delle ultime stagioni e tornare a essere una delle squadre più forti della NBA, come negli anni di Kobe Bryant, e prima ancora di Magic Johnson.