Il centrocampista tedesco Toni Kroos. (ROMAN KRUCHININ/AFP/Getty Images)

La Germania è stata eliminata dai Mondiali

Dopo la sorprendente sconfitta per 2 a 0 contro la Corea del Sud, nel Gruppo F sono passate agli ottavi Svezia e Messico

Il centrocampista tedesco Toni Kroos. (ROMAN KRUCHININ/AFP/Getty Images)

La Germania è stata clamorosamente eliminata dai Mondiali di calcio 2018 in Russia ai gironi, dopo aver perso a sorpresa per 2 a 0 contro la Corea del Sud nell’ultima partita del Gruppo F. La Germania, campione del mondo in carica e con una squadra sulla carta fortissima e considerata tra le favorite alla vittoria finale, è stata quindi superata nel girone dalla Svezia, che battendo 3-0 il Messico si è garantita la qualificazione agli ottavi di finale da prima classificata. Il Messico, che aveva battuto per 1 a 0 la Germania nella prima partita del girone, è la seconda classificata: la Germania ha concluso in ultima posizione.

Per la terza edizione consecutiva dei Mondiali di calcio, la nazionale campione in carica è stata eliminata ai gironi: accadde all’Italia nel 2010 e alla Spagna quattro anni fa in Brasile (e anche alla Francia, ma nel 2002).

La classifica finale del Gruppo F:

1) ?? Svezia | 6 | (+3) | ✅
2) 
?? Messico | 6 | (-1) | ✅
————————————————
3) ?? Corea del Sud  | 3 | (0)
4) ?? Germania | 3 | (-2)

A Kazan la Germania è stata sconfitta 2-0 dalla Corea del Sud, che era ultima in classifica a zero punti e senza più speranze di qualificarsi. Come nelle precedenti due partite – una persa contro il Messico e l’altra vinta contro la Svezia – la Germania anche oggi è sembrata poco in forma e non abbastanza fluida nel gioco e nei movimenti. Pur rimanendo in attacco per molto tempo, il suo gioco sterile non gli ha permesso di segnare per vincere e raggiungere la qualificazione. Nei minuti finali la Corea del Sud è riuscita a segnare il gol della vittoria con Kim Young-Gwon e poi anche il raddoppio con Heung-Min Son, a porta vuota, dopo che il portiere Manuel Neuer si era spinto molto fuori dai pali.

In contemporanea, a Ekaterinburg, la Svezia ha vinto nettamente 3-0 contro il Messico, finora considerata una delle rivelazioni del Mondiale, riuscendo così a rimediare alla sconfitta all’ultimo minuto di sabato contro la Germania. Agli ottavi di finale Svezia e Messico giocheranno rispettivamente contro la prima e la seconda classificata del Gruppo E, quindi due fra Brasile, Serbia e Svizzera, che giocano stasera in contemporanea (qui le informazioni per vederle in diretta).

La Germania era considerata una delle sette favorite per la vittoria ai Mondiali, a cui si era presentata con una squadra composta in ogni ruolo da giocatori vincenti ed esperti con i migliori club d’Europa. Non sembrava avere niente di grosso da risolvere e non era nemmeno alle prese con alcun interrogativo. L’unico – se vogliamo chiamarlo così – era la scelta del portiere titolare: il campione del mondo Manuel Neuer non giocava una partita da settembre per una frattura del metatarso del piede.