La storia e i film di Georges Méliès, tra gli inventori del cinema

Un doodle di Google ricorda l'uscita del film "À la conquête du pôle" 106 anni fa, realizzato dal padre del cinema fantastico e fantascientifico

In questi giorni Google ha sostituito il proprio logo con un doodle (il primo interattivo a 360°, che può essere visto con un casco per la realtà virtuale) celebrativo di Georges Méliès: è l’illusionista, regista e attore francese da molti considerato uno dei padri della cinematografia insieme ai fratelli Lumière. Il doodle, chiamato “Viaggio nella Luna” in onore del più celebre film di Méliès, mostra in immagini animate la storia e le invenzioni del regista, e vuole ricordare l’uscita di À la conquête du pôle (Alla conquista del polo), che arrivò al cinema il 3 maggio di 106 anni fa.

À la conquête du pôle racconta in 44 minuti la storia del professor Maboul, interpretato dallo stesso Méliès, e di altre sei persone a bordo di una mongolfiera diretta al Polo Nord, e rielabora in chiave comica e fantastica le esplorazioni del capitano norvegese Roald Amundsen al Polo Sud. Uscì il 3 maggio del 1912.

Méliès nacque nel 1861 a Parigi, dove anche morì, nel 1938. Fu illusionista, regista, scenografo, attore, ed è considerato l’inventore del cinema fantastico e fantascientifico in un tempo in cui dominava la visione documentaristica dei fratelli Lumière. Fu il primo a usare gli effetti speciali e tecniche innovative come l’esposizione multipla, la dissolvenza, il colore dipinto a mano sulla pellicola, ed è anche l’inventore del montaggio. Il primo avvenne infatti in un suo film del 1896, Escamotage d’une dame chez Robert-Houdin, dove una donna viene fatta sparire sotto un telo come in un trucco illusionistico: fu ottenuto interrompendo le riprese, facendo uscire di scena la donna, e poi riprendendole come se non ci fosse stato alcuno stacco.

Méliès diresse più di 500 film che duravano da uno a quarantaquattro minuti e spesso mostravano spettacoli di magia; ce ne sono arrivati circa 200. La sua opera più famosa è Viaggio nella Luna (Le Voyage dans la Lune) del 1902, che ricorda i libri avventurosi di Jules Verne, è considerato tra i primi film di fantascienza e fu il primo successo cinematografico mondiale. Le manoir du diable è invece ritenuto il primo film horror della storia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.