Il secondo gol di Giovanni Simeone al Napoli (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)
  • mini
  • domenica 29 aprile 2018

Serie A, i risultati della 35ª giornata

Il Napoli ha perso 3-0 a Firenze ed è tornato a quattro punti di svantaggio dalla Juventus

Il secondo gol di Giovanni Simeone al Napoli (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

La 35ª giornata di Serie A è iniziata sabato con le vittorie negli anticipi di Roma (4-1 al Chievo) e Juventus, che ha battuto 3-2 l’Inter a San Siro. Nella prima partita giocata domenica, il Crotone ha vinto 4-1 contro il Sassuolo ottenendo così altri punti importanti per la salvezza. Negli incontri delle 15.00 hanno vinto Milan, Atalanta, Sampdoria e Spal. Quest’ultima ha battuto l’Hellas in trasferta, portandosi fuori dalla zona retrocessione e avvicinando l’Hellas alla Serie B. Nel posticipo delle 18.00 il Napoli ha perso 3-0 a Firenze: con questo risultato è tornato a quattro punti di svantaggio dalla Juventus.

Sabato 28/4

Ore 18.00
Roma – Chievo  4-1
Ore 20.45
Inter – Juventus  2-3

Domenica 29/4

Ore 12.30
Crotone – Sassuolo  4 – 1
Ore 15.00
Benevento – Udinese  3 – 3
Bologna – Milan  1 – 2
Atalanta – Genoa  3 – 1
Verona – Spal  1 – 3
Sampdoria – Cagliari  4 – 1
Ore 18.00
Fiorentina – Napoli  0 – 3
Ore 20.45
Torino – Lazio 0 – 1

Per uscire dalla zona retrocessione, l’Hellas dovrà ottenere almeno otto punti nelle ultime tre partite di campionato: cosa altamente improbabile, dato che giocherà contro Milan, Udinese e Juventus. Cagliari, Spal e Chievo cercheranno invece di evitare il terzultimo posto.

La classifica della Serie A:

 1) Juventus – 88
 2) Napoli – 84
 3) Roma – 70
 4) Lazio – 70
——————————————
 5) Inter – 66
 6) Atalanta – 58
 7) Milan – 57
——————————————
 8) Sampdoria – 54
 9) Fiorentina – 54
10) Torino – 47
11) Genoa  – 41
12) Bologna – 39
13) Sassuolo – 37
14) Udinese – 34
15) Crotone – 34
16) Cagliari – 33
17) Spal – 32
——————————————
18) Chievo Verona – 31
19) Hellas Verona – 25
20) Benevento – 18 *

* = Retrocessa in Serie B

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.