Gmail sta per cambiare

La versione per browser avrà una nuova grafica e alcune nuove funzioni, compresa una per sospendere quelle discussioni con molte mail

Nelle prossime settimane la versione di Gmail per browser cambierà grafica e ci saranno alcune novità legate al modo in cui funziona. Google, che gestisce il servizio di posta elettronica, sta lavorando agli ultimi dettagli, ma il sito di tecnologia The Verge ha ottenuto una prima serie di screenshot che anticipano diverse delle novità in preparazione. Anche su Gmail arriverà il “Material Design”, la grafica e il sistema di immagine coordinata che Google ha introdotto sul suo sistema operativo per smartphone Android e in seguito in buona parte dei suoi servizi online, compreso YouTube. Altre novità saranno derivate da Inbox, la versione alternativa di Gmail creata qualche anno fa da Google, ma che non ha ottenuto molto successo.

Come sarà il nuovo Gmail:

Sul nuovo Gmail ci sarà un’opzione per sospendere i thread molto lunghi di email, in modo da prendersi tempo e tornare a occuparsi della discussione in un secondo momento. Come nella app per smartphone, saranno presenti le risposte predefinite, con frasi preconfezionate per rispondere più velocemente. Entrambe queste opzioni esistono da tempo su Inbox e Google ha pensato che sia arrivato il momento di portarle anche all’interno di Gmail per browser.

In generale la grafica di Gmail sarà molto più pulita rispetto all’attuale, ma al tempo stesso meno spartana. Dalla barra laterale si potranno aggiungere note attraverso l’app Keep, accedere più facilmente al Calendario di Google ed effettuare una chiamata attraverso la chat, se attiva.

Saranno disponibili tre modalità di visualizzazione tra cui scegliere, con una diversa densità e quantità di elementi grafici. La versione predefinita mette in evidenza nell’elenco delle email ricevute una serie di icone, per accorgersi più facilmente dell’esistenza di allegati, sospendere i thread, rispondere più velocemente o archiviare una singola email. Una seconda versione dà invece la possibilità di avere una vista più compatta e senza la distrazione di icone aggiuntive, rendendo possibile la visualizzazione di un maggior numero di email nella propria Posta in arrivo, con una densità di informazioni paragonabile a quella predefinita dell’attuale Gmail (che già contiene alcune opzioni di visualizzazione). La terza opzione offre una vista ancora più compatta ed essenziale.

Non è ancora chiaro quando la nuova versione di Gmail sarà messa a disposizione di tutti e Google non ha ancora diffuso informazioni ufficiali. The Verge ha ottenuto le immagini di anteprima da una fonte interna affidabile, che sta collaborando con Google per testare le nuove funzionalità. Il nuovo Gmail potrebbe arrivare nei primi giorni di maggio, nel periodo dell’annuale conferenza per gli sviluppatori Google I/O, ma non è escluso che possa essere diffuso in anticipo.

Mostra commenti ( )