Netflix: le novità di marzo

Arrivano il film di fantascienza "Annientamento" e un po' di nuove serie da tutto il mondo; ritornano "Love", "Jessica Jones", "Una serie di sfortunati eventi" e "Santa Clarita Diet"

Chi usa Netflix si sarà accorto che quasi ogni giorno qualcosa di nuovo arriva e qualcosa di vecchio se ne va dal catalogo. Chi legge Il Post si sarà accorto che, ogni primo del mese, segnaliamo le principali novità tra quelle annunciate da Netflix tra film, serie tv (prima o poi dovremo trovare un altro nome diverso, visto che spesso non le guardiamo in tv), documentari, prodotti originali e programmi di vario tipo. La più attesa novità di febbraio era stata la serie fantascientifica Altered Carbon, che però non ha fatto parlare molto di sé e in genere non ha ricevuto recensioni particolarmente positive. Era andata meglio a febbraio con The End of the F***king World

A marzo arriveranno le seconde stagioni di Jessica Jones, Una serie di sfortunati eventi e Santa Clarita Diet. Il film più interessante dovrebbe invece essere il film di fantascienza Annientamento, che negli Stati Uniti è uscito nei cinema e in Italia arriverà direttamente su Netflix. Arriverà anche la terza stagione di Love, che sarà l’ultima.

1 marzo

Patton, generale d’acciaio
È un film del 1970 su George S. Patton, generale dell’esercito degli Stati Uniti durante la Seconda guerra mondiale. C’è una bella frase di Quentin Tarantino che riguarda questo film: non ha molto a che vedere con il film, ma è utile per spiegare Tarantino. «Nel 1971 furono candidati all’Oscar cinque film: Airport, Cinque pezzi facili, Love story, Patton, generale d’acciaio, M*A*S*H. Li avevo visti tutti in sala, avevo otto anni». Vinse Patton, generale d’acciaio.

Mr. & Mrs. Smith
È il film sul cui set si dice iniziò la relazione tra Angelina Jolie e Brad Pitt, ed è un film che se uscisse ora sarebbe un po’ più arduo da promuovere di quanto fu nel 2005. I due ex coniugi interpretano due coniugi che fanno gli agenti segreti (ognuno all’insaputa dell’altro) e ricevono ognuno l’ordine di uccidere l’altro.

Hans Zimmer live in Prague
Un concerto del compositore tedesco che ha lavorato, tra gli altri, a: Thelma & LouiseA proposito di HenryRain Man – L’uomo della pioggiaIl re leoneIl gladiatoreBlack Hawk DownAllarme rossoLa sottile linea rossaL’ultimo samuraiPirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasmaPirati dei Caraibi – Ai confini del mondoPirati dei Caraibi – Oltre i confini del mareBatman BeginsIl cavaliere oscuroIl cavaliere oscuro – Il ritornoInceptionThe RockLa casa degli spiritiPearl HarborSherlock HolmesSherlock Holmes – Gioco di ombre, Blade Runner 2049 e Dunkirk.

21 Thunder
È una serie canadese sulla squadra Under 21 dei Montreal Thunder, una squadra di calcio immaginaria.

2 marzo

Girls incarcerated
È la prima stagione di una nuova docu-serie prodotta da Netflix, che parla di ragazze adolescenti in carcere.

Ghost wars
È la prima stagione di una serie tv ambientata in Alaska, in una città in cui succedono cose paranormali. Il protagonista è un ragazzo che, per salvare la città, dovrà imparare a usare e gestire i suoi poteri psichici repressi.

Les affamés
È un horror ambientato in una piccola città del Quebec. Con zombie.

Flint town
È una docu-serie realizzata dopo aver seguito per circa due anni i poliziotti di Flint, in Michigan: la città nota soprattutto per la sua acqua contaminata dal piombo. Francesco Costa ci è stato e ne ha parlato qui.

5 marzo

The world’s most extraordinary homes
Le case più straordinarie del mondo, in una serie della BBC. Straordinarie nel senso di buffe, belle, eleganti, grandissime o stranissime.

6 marzo

Borderliner
Avete presente le serie noir/crime/thriller scandinave? Ecco. Questa parla di un detective che per proteggere la famiglia insabbia un omicidio, e della sua collega che lo scopre.

8 marzo

Jessica Jones
 Una delle serie realizzate in collaborazione con Marvel. Parla di una ragazza – interpretata da Krysten Ritter – dotata di molti superpoteri, che lavora come investigatrice privata. La prima stagione fu in genere apprezzata per la forza e la sfacciataggine della protagonista, che, come viene spiegato nei primi secondi del trailer, ha un passato molto difficile. «Alcune persone mi chiamano eroe, altri mi chiamano mostro. Non ho chiesto di esserlo, sto solo cercando di sopravvivere in questa dannata città», dice Jessica Jones nel trailer. La seconda stagione sarà su Netflix dall’8 marzo, giorno della Festa della donna.

9 marzo

Non c’è bisogno di presentazioni
È il nuovo talk show di David Letterman. Nelle due precedenti settimane gli ospiti erano stato Barack Obama e George Clooney. Questa settimana ci sarà Malala Yousafzai, una giovane donna afghana attivista per l’istruzione femminile che è sopravvissuta a un attentato dei talebani e ha ricevuto poi il premio Nobel per la pace.

The Outsider
È un film prodotto da Netflix: parla di un soldato americano liberato dalla prigionia grazie all’aiuto di un altro prigioniero della Yakuza, l’organizzazione criminale giapponese. C’è Jared Leto, per una volta in una versione relativamente somigliante a quella di Jared Leto quando non sta recitando.

Nailed it
È un programma in cui persone che non sanno cucinare (o comunque non sanno cucinare bene) proveranno a ricreare complicati dessert di famosi chef e pasticceri.

The Divergent Series: Allegiant
Un Hunger Games che non ce l’ha fatta, o che comunque ce l’ha fatta molto meno. È un film distopico con protagonista una ragazza, tratto da una serie di libri di Veronica Roth. È il terzo film, tratto dalla prima metà del terzo e ultimo libro. Il quarto film, sulla seconda metà di libro non ci sarà perché avrebbe rischiato di essere economicamente in perdita. Sarà quindi fatta una serie tv per completare la storia.

Love
È una serie tv di Netflix creata da Judd Apatow, uno dei più apprezzati sceneggiatori di Hollywood, famoso per serie come Freaks and Geeks e Girls e film come 40 anni vergine. I due protagonisti sono interpretati da Gillian Jacobs, conosciuta soprattutto per essere stata una delle protagoniste della serie di NBC Community, e da Paul Rust, un comico e autore americano. Parla di una relazione complicata ma bella.

11 marzo

City of God
È un film brasiliano del 2002, sulla vita di alcuni ragazzi che crescono nella favela di Cidade de Deus. Gli attori vennero scelti tra gli abitanti della favela e il film ottenne quattro candidature agli Oscar del 2004. Su Netflix c’è anche il documentario City of God – 10 years later, con le interviste ai protagonisti del film a dieci anni dalla sua uscita (Ze Pequeno, soprannome di uno dei protagonisti, è un bellissimo soprannome).

12 marzo

Annientamento
È un film di fantascienza tratto da un omonimo romanzo di Jeff VanderMeer, primo capitolo della Trilogia dell’Area X. Il regista è Alex Garland, quello di Ex Machina, e la protagonista è Natalie Portman. Negli Stati Uniti è nei cinema dal 23 febbraio. Parla di alcuni soldati che fanno una spedizione: muoiono tutti tranne uno, che torna ferito e sconvolto. Sua moglie (Natalie Portman) decide quindi di fare una spedizione in quello stesso posto. Il film è piaciuto ai critici: Eric Kohn ha scritto su IndieWire che «è allo stesso tempo un thriller di sopravvivenza e un invitante e avvincente film di fantascienza»

13 marzo

Ricky Gervais: Humanity
Un nuovo spettacolo, trasmesso in anteprima su Netflix, di uno standup comedian (se diciamo cabarettista si offende qualcuno?) noto per farsi pochissimi problemi a fare battute su ogni cosa. Questo spettacolo parlerà soprattutto di fama, invecchiamento e di “una società che mette tutto sul personale”. Ma le sinossi degli spettacoli di stand up sono sempre banali.

15 marzo

Tabula rasa
L’avete mai visto un thriller psicologico olandese? Ecco: la vostra occasione. Parla di una donna che non ricorda nulla del suo passato ed è rinchiusa in un ospedale psichiatrico, sospettata di un crimine. Per scagionarsi dovrà provare a ricordare qualcosa.

16 marzo

Take your pills
Un documentario sulle sempre più diffuse pillole che molte persone, soprattutto studenti, prendono per restare più concentrati, studiare meglio, poter dormire di meno.

On my block
È una serie tv, originale Netflix, su quattro ragazzi della periferia di Los Angeles che devono iniziare le scuole superiori. La colonna sonora è bella e il trailer vivace.

Edha
È una serie spagnola sulla vita di una stilista di successo che conosce uno strano e misterioso uomo.

Beniamino
È un film con un cane. Solo che non è un cane come tutti gli altri. Avrà modo di dimostrarlo quando qualcuno rapirà i due ragazzini della sua famiglia.

Wild wild country
È un documentario a puntate (che è la stessa cosa di una docu-serie, detta in italiano) che parla di un capo di una controversa setta e della città utopica (ma sono punti di vista) che decise di costruire nel deserto dell’Oregon.

23 marzo

Captain America: Civil War
È il film con cui è iniziata la Fase tre dell’Universo Marvel. Qualcuno parlò di questo film come di un Avengers 2.5, perché Captain America non è il solo protagonista. C’è un cattivo di turno, ma non è chiaro chi siano i buoni, perché gli Avengers si dividono in due fazioni: una con Captain America e una con Iron Man. È il primo film in cui si vede il nuovo Spider-Man (Tom Holland). Sta in squadra con Iron Man ed è finito nei film Marvel per complicati accordi tra Sony e Disney. Cos’è la Fase tre dell’Universo Marvel è spiegato qui.

Zona d’ombra
Rcconta la vera storia di Bennet Omalu, un medico che si occupò della malattia degenerativa che colpiva il cervello di molti giocatori di football americano per via dei colpi alla testa ricevuti durante le partite. Omalu accusò i dirigenti della NFL – il più importante campionato di football americano al mondo – di voler trascurare la cosa per non danneggiare il campionato. Zona d’ombra – Una scomoda verità è tratto da un articolo pubblicato nel 2009 sull’edizione statunitense di GQ: è prodotto da Ridley Scott e diretto da Peter Landesman, al suo primo film da regista. Il protagonista è Will Smith.

O Mecanismo

Una serie originale Netflix brasiliana – se vi piacciono le serie da tutto il mondo, più Netflix cresce più serie farà in ogni paese in cui si trova – sul “più grande sistema di corruzione della storia”.

Roxanne Roxanne
Un film sulla vita della rapper Roxanne Shanté, nato nel 1969. Sì, giovani lettori, esistono anche rapper nati negli anni Sessanta. Anche in Italia: Neffa è del 1967 per esempio. Sì, prima Neffa era un rapper.

Alexa & Katie
Lo showrunner di questa serie (quello che decide quasi tutto) è uno degli sceneggiatori di Malcom in the Middle, e parla di due amiche che stanno per iniziare il liceo. Una delle due sta facendo le cure contro il cancro. È descritta come molto meno pesante di quanto potrebbe sembrare dalla trama.

Santa Clarita Diet
È la seconda stagione della serie con protagonista una donna zombie che non si decompone, interpretata da Drew Barrymore. Il Santa Clarita del titolo è un quartiere di Los Angeles dove Sheila Hammond, il personaggio di Barrymore, vive insieme al marito Joel (Timothy Olyphant) e alla figlia adolescente Abby (Liv Hewson). La vita della famiglia cambia quando i suoi membri scoprono che Sheila è «morta e anche non morta» e ha l’impulso di uccidere e sbranare altri esseri umani.

30 marzo

Rapture
Serie documentaria sul rap.

Una serie di sfortunati eventi
È la seconda stagione, e della prima si parlò molto bene. È tratta dalla serie di racconti per ragazzi di Daniel Handler, che li scrisse usando lo pseudonimo Lemony Snicket. I libri della serie sono 13, pubblicati tra il 1999 e il 2006: sono stati tutti tradotti in italiano e pubblicati da Salani. La storia di Una serie di sfortunati eventi è semplice nelle premesse ma – come suggerisce il titolo – complicata nelle evoluzioni: parla di tre orfani che devono scappare da un tutore cattivo – il conte Olaf – che vuole ucciderli per ottenere la loro eredità.

31 marzo

Trump: an American Dream
Un nuovo documentario britannico su Donald Trump e su come ha fatto ad arrivare dov’è.

Risvegli
È un film drammatico del 1990, diretto da Penny Marshall, con Robert De Niro, Robin Williams e Penelope Ann Miller. È basato sui ricordi e l’esperienza di Oliver Sacks raccolte in un suo libro omonimo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.