Aerei vicini come sembra

David Rothenberg fotografa quelli che atterrano all'aeroporto di LaGuardia, a New York, e che sembrano passare tra cavi elettrici e case

Negli ultimi mesi David Rothenberg ha fotografato gli aerei di linea che atterrano sulla pista 4 dell’aeroporto di LaGuardia, a New York, e che per farlo passano sopra a East Elmhurst e dintorni, nel Queens. Nelle sue foto gli aerei sembrano estremamente vicini alle case, perché effettivamente lo sono: Rothenberg ha spiegato che capita che scendano fino a circa 45 metri da terra a intervalli regolari, anche ogni 90 secondi: «Vedere un Boeing 757 volare a bassa quota vicino alle case, ai fili telefonici, è uno spettacolo disorientante. Le mie fotografie esplorano questa straordinaria intrusione all’interno di un paesaggio ordinario».

Stando all’angolo tra la 83esima Strada e a 23Avenue, e utilizzando obiettivi più grandi, Rothenberg è riuscito a fotografare anche i passeggeri degli aerei mentre guardano a terra dal finestrino. L’unica cosa che le sue foto, che sembrano molto calme e silenziose, non riescono a riprodurre, ha spiegato al New York Times, è l’impeto del vento e il forte rumore.

David Rothenberg vive e lavora a New York, dove insegna fotografia alla City University. Il prossimo autunno le sue foto saranno pubblicate nel libro Landing Lights Park, edito da ROMAN NVMERALS; intanto potete vedere questo e altri suoi lavori sul suo sito e sul suo account Instagram.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.