• mini
  • lunedì 12 febbraio 2018

Le previsioni del tempo per martedì 13 febbraio

Dove pioverà e dove no, che poi è la cosa che interessa davvero

Secondo il sito dell’Aeronautica Militare, domani, martedì 13 febbraio, il cielo sarà molto nuvoloso al Nord e sull’Emilia-Romagna, con piogge sparse che diventeranno neve anche a bassa quota sull’Appennino settentrionale e sull’area emiliano romagnola più a est. La situazione migliorerà decisamente nel primo pomeriggio. Sul resto del Nord il cielo sarà prevalentemente sereno, con qualche nube in Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria tra il tardo pomeriggio e la serata.

Non si vedrà il sole nelle Marche, in Umbria, in Abruzzo, in Toscana e nel Lazio centro meridionale, dove ci saranno piogge sparse. In quelle stesse zone, vicino agli Appennini, potrebbe nevicare a partire dai 300-500 metri. Una situazione simile si verificherà in Sardegna: cielo nuvoloso, precipitazioni sparse e neve nelle zone interne.

Al Sud il cielo sarà molto nuvoloso e coperto ovunque con nubi più compatte in Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania centro meridionale e Salento, con piogge, temporali e neve a partire dai 1000-12000 metri anche in Sicilia. A fine giornata, quando sarà già buio, la situazione migliorerà in alcune zone. Le temperature minime diminuiranno al Nord, in Sardegna, Toscana, Umbria e Marche. Aumenteranno sul resto del territorio. Le massime caleranno al Centro e al Sud, sulle isole e sulle Alpi.

La mappa arriva dal sito dell’Aeronautica Militare, quello che dovete visitare se volete previsioni affidabili e stare alla larga da allarmismi inutili. Se volete consultare le temperature previste, l’umidità e i venti potete cliccare sulla freccia a destra verso il basso.

Informazioni elaborate dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare e pubblicate sul sito www.meteoam.it

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.