Matteo Nardone/Pacific Press via ZUMA Wire
  • TV
  • venerdì 9 febbraio 2018

Le cose da sapere su Alessandro Preziosi

Non è esattamente un cantante, ma stasera si esibirà a Sanremo con Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico

Matteo Nardone/Pacific Press via ZUMA Wire

L’attore Alessandro Preziosi è uno degli ospiti del Festival di Sanremo che stasera saliranno sul palco per cantare, insieme ai concorrenti, una versione rivisitata dele loro canzoni. Alessandro Preziosi duetterà con Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico cantando “Imparare ad amarsi”, la canzone inedita con cui i tre artisti stanno partecipando al Festival di Sanremo.

Preziosi non è esattamente un cantante, ma era già stato ospite a Sanremo nel 2005: accompagnò come pianista e cantante Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartett in una serata in cui i concorrenti si dovevano esibire con dei personaggi famosi. Ha anche scritto alcune delle musiche del film La seconda notte di nozze di Pupi Avati, inciso un album di musica sudamericana e cantato nel disco Vitae del compositore Davide Cavuti, a cui hanno collaborato molti attori italiani del cinema e del teatro.

Alessandro Preziosi è nato a Napoli nel 1973. Il suo primo lavoro non è stato nell’ambito della recitazione: fece infatti l’assistente di diritto tributario all’Università di Salerno. Prima di studiare recitazione all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e avere le prime esperienze teatrali, nel 1996 Preziosi partecipò a una puntata di Beato tra le donne condotto da Paolo Bonolis.

Dal 1999 al 2002 recitò nella soap opera Vivere, ma continuando a fare teatro. Il successo vero è arrivato nel 2003 con la fiction Elisa di Rivombrosa: Alessandro Preziosi interpretava uno dei protagonisti della prima stagione (il Conte Fabrizio Ristori), e nel 2004 vinse il Telegatto per l’Attore dell’anno. Nella seconda stagione fece solo poche apparizioni per dedicarsi di più al teatro.

Nel 2004 Alessandro Preziosi fondò la compagnia di produzione teatrale Khora Teatro insieme a Tommaso Mattei e Aldo Allegrini. Nello stesso anno recitò nel suo primo film come protagonista, nel dramma sentimentale Vaniglia e cioccolato di Ciro Ippolito insieme a Maria Grazia Cucinotta. Nel 2007 recitò nei Viceré di Roberto Faenza e interpretò l’ufficiale turco nella Masseria delle allodole dei fratelli Taviani. Poi tornò a recitare in televisione nel ruolo di Achille De Luca nella miniserie poliziesca Il Commissario De Luca, ideata dallo scrittore Carlo Lucarelli. Tra il 2008 e il 2010 ha portato con una grande tournée l’Amleto in 50 teatri italiani, e dal 2011 e per tre anni è stato direttore artistico del Teatro Stabile dell’Abruzzo. Recentemente ha avuto un ruolo nella fiction anglo-italiana I Medici.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.