Foto dal Burkina Faso, in mostra a Roma

Realizzate da Francesco Cocco per un progetto che parla di lotta all'Aids, violenza su donne e minori, e matrimoni forzati

Mercoledì 11 ottobre alle Officine Fotografiche Roma verrà inaugurata la mostra Burkinabè, nella quale saranno esposte le foto che il fotografo Francesco Cocco ha scattato in Burkina Faso nel febbraio del 2017. Le immagini in bianco e nero sono soprattutto ritratti: ci sono quelli di ragazze tra i 16 e i 19 anni, ospiti di un centro di accoglienza per donne che hanno subito violenza o fuggono da matrimoni forzati; quelli di uomini e donne in attesa negli ambulatori; di anziane considerate streghe; di bambini che lavorano nelle miniere d’oro abusive e di ragazzi che giocano a biliardino.

La mostra è promossa dall’Associazione italiana donne per lo sviluppo Onlus e Medicus Mundi Italia, entrambe appartenenti all’Osservatorio AiDS – Aids Diritti e Salute. Le foto di Cocco sono parte di un progetto promosso dall’Osservatorio per dare informazioni e sensibilizzare le persone su temi come la lotta all’Aids, l’accesso ai farmaci, la violenza maschile sulle donne e i minori e i matrimoni forzati.

Il Burkina Faso è uno dei paesi più poveri al mondo, nel quale vivono 110mila persone affette da Aids. Negli ultimi anni una serie di riforme apportate dal governo ha migliorato la situazione sanitaria del paese: sono aumentati i malati che ricevono la terapia antiretrovirale (cioè quella che si basa sulla somministrazione di farmaci in grado di sopprimere la riproduzione del virus) e sono diminuite sia la mortalità infantile che quella materna per il parto.

Mostra commenti ( )