• Mondo
  • domenica 27 Agosto 2017

C’è una tregua tra ISIS ed esercito libanese nella Siria occidentale

Questa mattina alle 7 ora locale (in Italia erano le 6) è entrato in vigore un cessate il fuoco nella regione di Qalamoun, nella Siria occidentale, tra miliziani dello Stato Islamico (o ISIS) da una parte ed esercito libanese ed Hezbollah dall’altra. Il cessate il fuoco è stato annunciato da al Manar, la televisione di Hezbollah, un gruppo estremista libanese alleato del presidente siriano Bashar al Assad e considerato un’organizzazione terroristica da molti paesi occidentali. Gli scontri erano cominciati una settimana fa, quando l’esercito libanese ed Hezbollah avevano compiuto due attacchi separati ma simultanei contro lo Stato Islamico, che controlla quella piccola zona di territorio siriano al confine con il Libano. Oggi l’esercito libanese ha detto che il cessate il fuoco permetterà di negoziare la liberazione di alcuni soldati catturati dallo Stato Islamico nella città di Arsal, in Libano, nel 2014.

Forze filo-Assad combattono l'ISIS nella regione di Qalamoun, nella Siria occidentale (YOUSSEF KARWASHAN/AFP/Getty Images)