Un fermoimmagine del video in cui si vede l'asino dato in pasto alle tigri in uno zoo di Changzhou, in Cina (Pear Video)
  • Mondo
  • mercoledì 7 giugno 2017

In uno zoo cinese un asino vivo è stato dato in pasto a due tigri

I proprietari di uno zoo di Changzhou hanno scelto un modo particolarmente crudele per organizzare una protesta

Un fermoimmagine del video in cui si vede l'asino dato in pasto alle tigri in uno zoo di Changzhou, in Cina (Pear Video)

In Cina alcuni dei proprietari di uno zoo di Changzhou, vicino a Shanghai, hanno buttato un asino vivo nel recinto di due tigri: le tigri hanno attaccato l’animale, che dopo trenta minuti è morto. Uno dei visitatori dello zoo ha filmato la morte dell’asino e, dopo che l’ha pubblicato su internet, il video è stato condiviso moltissimo in Cina. Nelle immagini si vedono alcune persone che spingono l’asino fuori dal cassone di un furgone e giù da una rampa di legno, per farlo cadere in un fossato pieno d’acqua nel recinto delle tigri.

Le persone che hanno gettato l’asino nel recinto delle tigri dicono di averlo fatto per protestare contro chi si occupa della gestione dello zoo: hanno investito nella struttura due anni fa, ma da allora non hanno guadagnato nulla a causa di un procedimento legale che ha coinvolto lo zoo. Le proprietà dello zoo non possono essere vendute per ordine del tribunale locale e per questo gli investitori non hanno potuto mettere a frutto il denaro speso per comprare la parte di zoo che gli appartiene. Si sono convinti che il tribunale e i gestori dello zoo si siano messi d’accordo per imbrogliarli e per questo hanno dato l’asino in pasto alle tigri, dicendo che in questo modo almeno avrebbero risparmiato sull’alimentazione degli animali dello zoo. Avevano anche intenzione di dare una pecora alle tigri dopo l’asino, ma le guardie di sicurezza dello zoo le hanno fermate prima che potessero farlo.

Gli zoo cinesi sono noti per le condizioni crudeli in cui fanno vivere gli animali, e spesso le persone che li visitano tirano cibo o oggetti agli animali in gabbia; le gabbie d’altra parte sono spesso inadeguate a ospitare animali selvatici. In varie parti della Cina i gestori degli zoo danno da mangiare agli animali carnivori altri animali ancora vivi per divertire il pubblico: per esempio in una riserva di tigri dello Heilongjiang, una provincia nord-orientale, i visitatori possono pagare per vedere le tigri sbranare una mucca o una gallina.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.