Brigitte Bardot, Messico, 1965 Da Freeze Frame: Second Cut di Douglas Kirkland, copyright © 2017, pubblicato da Glitterati Incorporated
  • Cultura
  • mercoledì 12 aprile 2017

6 foto di Douglas Kirkland

Uno dei più famosi fotografi ad aver ritratto i famosi, da Marilyn Monroe a Brigitte Bardot

28 Brigitte Bardot on Floor with Cards 1965_LTDa Freeze Frame: Second Cut di Douglas Kirkland, copyright © 2017, pubblicato da Glitterati Incorporated

Per più di 60 anni Douglas Kirkland ha fotografato persone famose sui set dei film – più di 100, tra cui Titanic, Moulin Rouge e 2001: Odissea nello spazio – in cui stavano recitando. Le sue foto sono raccolte in Freeze Frame: Second Cut, pubblicato da Glitterati Incorporated, la seconda edizione della precedente Freeze Frame (2007), aggiornata e ampliata in occasione del suo decimo anniversario: raccoglie più di 190 immagini accompagnate da aneddoti, scattate in 50 anni di lavoro nel  mondo dello spettacolo e sui set cinematografici.

Anche se non conoscete Kirkland è probabile che ricordiate alcune sue fotografie famosissime, come quelle che nel 1961 scattò a Marylin Monroe tra le lenzuola per la rivista LOOK, per cui lavorava dalla fine degli anni Cinquanta. Kirkland è nato a Toronto nel 1934 e tra gli anni Sessanta e Settanta ha lavorato anche per LIFE; nella sua carriera ha ritratto personaggi come Elizabeth Taylor, Marlene Dietrich, Vittorio De Sica, Brigitte Bardot e innumerevoli altri. Le sue fotografie sono state esposte in tutto il mondo e fanno parte delle collezioni permanenti dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, dello Smithsonian e della National Portrait Gallery di Londra.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.