• Italia
  • lunedì 30 gennaio 2017

Le materie della seconda prova della Maturità

Le ha annunciate oggi la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli

La ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli ha annunciato oggi le materie della seconda prova del prossimo esame di Maturità, che si terrà il prossimo giugno. A differenza della prima prova della Maturità – il tema di italiano – la seconda cambia in base ai diversi indirizzi di studio e ogni anno il ministero dell’Istruzione decide quale materia inserire nell’esame di ogni tipo di scuola, dai licei agli istituti tecnici.

Niente fisica allo Scientifico: quasi un estintore rovesciato sull’incendio divampato negli ultimi giorni. Si è preferito «il consolidamento della materia più rappresentativa del percorso di studi e maggiormente qualificante rispetto al profilo in uscita degli studenti». Per il resto, «alternanza», come previsto, al liceo Classico: Latino. Niente alternanza invece al Linguistico – dove avrebbe dovuto uscire la seconda lingua, e invece si porterà di nuovo «Lingua1». I futuri ragionieri se la vedranno con Economia Aziendale; Scienze umane al Liceo delle scienze umane; Diritto ed economia politica al Liceo delle scienze umane – opzione Economico sociale; Discipline artistiche e progettuali, caratterizzanti l’indirizzo di studi nel Liceo artistico; Teoria, analisi e composizione al Liceo musicale; Tecniche della danza al Liceo coreutico.

(Continua a leggere sul Corriere della Sera)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.