Tommy Watson, arrotino, Londra 1963 (Reg Speller/Fox Photos/Getty Images)

Un regalo di Natale al giorno: -24

"L'anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima"

Tommy Watson, arrotino, Londra 1963 (Reg Speller/Fox Photos/Getty Images)

“L’anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima”: è uno dei propositi più espressi dell’anno e anche dei più falliti. Ce lo ripromettiamo ogni volta, nell’ansia/panico da regali della vigilia, e poi ci ritroviamo in un batter d’occhio in una nuova ansia/panico da regali della vigilia. È inutile, solo alcuni supereroi ci riescono: per tutti gli altri, il Post ha pensato a un piano B, una soluzione accessibile anche agli umani, un esperimento di compromesso, una riforma elettorale imperfetta.
Un regalo di Natale al giorno: per un mese, fino al 24 dicembre, peschiamo un suggerimento dalle cose immediatamente acquistabili online su diversi siti. Uno solo al giorno, per non impegnarvi troppo: se avete qualcuno a cui sia adeguato, cliccate, comprate, e risolto. Se no, riproviamo il giorno dopo: non chiuderà la pratica, ma speriamo di aiutarvi a smaltirne una parte.

A regalare elettrodomestici o oggetti da cucina si rischia sempre: certi destinatari insicuri si possono sentire diminuiti, malgrado Masterchef, nell’essere immaginati personale di servizio. Loro vorrebbero qualcosa che li rappresenti come più eroici, combattivi, che ci volete fare. Una soluzione più facile è “il set di coltelli”, che però oltre a essere un po’ deludente (“set” non si può sentire) non è particolarmente divertente da ricevere: che fate, lì davanti all’albero, con tutti che trafficano con le loro cravatte e i loro iPad, giocate coi coltelli? È pure pericoloso.
Ma basta poco per sparigliare in originalità e vivacità: la pietra affilacoltelli. Già quando comunicherete al destinatario il suo vero nome subito acquisterete una nuova autorevolezza. Poi ha una sua bellezza di design che attribuisce al regalo una misurata eleganza. E infine, tutti subito in cucina a tirar fuori dai cassetti i coltelli per fare la prova, al grido di “donne, è arrivato l’arrotino!” (di nuovo, non fatevi male, il Post declina ogni responsabilità eccetera, il Natale trasformato in tragedia evitiamolo).

pietra

Qui c’è un video per impratichirvi, che magari è utile. Poi se siete tipi prudenti e siete disposti a sacrificare l’estetica alla praticità, anche l’affilacoltelli elettrico ha un suo fascino: dipende dallo spirito del destinatario.

– Tutti i regali di Natale, uno al giorno

(disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni del prezzo; ma potete anche cercarli su Google)