• Italia
  • mercoledì 9 Novembre 2016

Lurisia ha richiamato due lotti di “La nostra aranciata”

C'è il rischio che si rompano le bottiglie: bisogna versare il contenuto e riportare la bottiglia vuota in negozio

L’azienda piemontese Lurisia ha diffuso un avviso di richiamo di alcune delle sue bottiglie di “La nostra aranciata”, una delle marche più famose di aranciata in Italia. Lurisia ha detto che il provvedimento riguarda le bottiglie di vetro da 750 ml appartenenti al lotto 39.16 e quelle da 275 ml del lotto 38.16, con termine minimo di conservazione 09/2018 (tutte queste informazioni si trovano sul collo della bottiglia). Nel comunicato Lurisia invita a non consumare il prodotto, visto che le bottiglie potrebbero rompersi: dice anche di aprire la bottiglia facendo attenzione, di svuotare l’aranciata al suo interno e riportare la bottiglia vuota al supermercato dove la si è comprata. Per avere più informazioni si può chiamare il servizio clienti di acque minerali s.r.l. al numero verde 800-277756.

Il comunicato di Lurisia è stato pubblicato sul sito internet dell’azienda, su quelli delle catene di supermercati Carrefour e Sogegross e anche su Repubblica di carta, sotto forma di un avviso a pagamento.

lurisia