Peter Sagan dopo la vittoria della prova in linea (KARIM JAAFAR/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 16 Ottobre 2016

Peter Sagan ha vinto la prova in linea dei Mondiali di ciclismo

Il ciclista slovacco, che era già campione in carica, ha battuto in volata Cavendish, Boonen e Matthews

Peter Sagan dopo la vittoria della prova in linea (KARIM JAAFAR/AFP/Getty Images)

Il ciclista slovacco Peter Sagan ha vinto la prova in linea dei campionati mondiali di ciclismo su strada, che si è tenuta oggi a Doha, in Qatar. Sagan ha battuto in volata Mark Cavendish, Tom Boonen e Michael Matthews: è il suo secondo titolo mondiale dopo quello vinto l’anno scorso a Richmond, negli Stati Uniti. Con la vittoria di oggi, Sagan ha confermato di essere uno dei corridori più forti nella storia del ciclismo. Il primo classificato tra gli italiani è Giacomo Nizzolo, che è arrivato quinto.

Peter Sagan ha 26 anni, corre per la Tinkoff e non si può paragonare a nessun altro corridore in attività, e nemmeno a qualcuno del passato, perché ha caratteristiche che nessun altro ciclista ha avuto, concentrate tutte assieme. È un passista con caratteristiche di un velocista: è cioè in grado di tenere un andamento elevato per tutta una gara, ma anche di compiere grandi scatti negli ultimi chilometri. I suoi valori nei test eguagliano sia quelli dei migliori velocisti, come Mark Cavendish, battuto in volata a Doha, sia quelli degli specialisti delle cronometro e delle corse di un giorno. È uno di quei rari corridori in grado di essere competitivo per tutta la durata di una stagione. L’unico suo limite, secondo gli esperti, è la sua massa muscolare, troppo pesante per poter puntare alla vittoria delle grandi corse a tappe, come il Tour de France o il Giro d’Italia. Oltre alle sue capacità quando si trova in sella a una bicicletta, Sagan è considerato il ciclista più divertente ed esuberante in circolazione, e per questo viene spesso criticato per i suoi comportamenti.

I campionati del mondo di ciclismo su strada sono iniziati il 9 ottobre con le cronosquadre maschili e femminili e sono proseguiti fino a oggi con tutte le altre prove delle categorie Junior, Under 23 ed Élite. La prova a cronometro maschile di mercoledì 12 ottobre ed è stata vinta dal tedesco Tony Martin, che con la sua squadra, la Etixx-Quick Step, ha vinto anche la cronometro a squadre. Il miglior risultato ottenuto dagli atleti italiani è stato il primo posto ottenuto da Elisa Balsamo nella gara in linea della categoria Junior.