(AP Photo/Eduardo Verdugo)
  • Sport
  • giovedì 18 agosto 2016

Le gare di giovedì 18 agosto alle Olimpiadi

Domani mattina alle 5 si gioca la finale del beach volley, stasera invece ci sono la semifinale della pallanuoto, molta vela e canoa, e durante la notte Bolt corre la finale dei 200 metri

(AP Photo/Eduardo Verdugo)

La gara più importante per l’Italia, tra quelle della giornata di oggi ai Giochi Olimpici di Rio, si svolgerà alle 5 del mattino di venerdì: è la finale del torneo maschile di beach volley, in cui la coppia italiana formata da Nicolai e Lupo giocherà contro Schmidt e Cerutti, due brasiliani molto forti. Prima, sempre per fare un gran tifo, c’è la semifinale della pallanuoto maschile tra Italia e Serbia, a un orario molto favorevole, le 21.30. La gara più attesa è però la finale dei 200 metri con Usain Bolt, che è alle 3.30: se non volete rinunciare a niente, in sostanza, dovrete organizzare delle dormite precise e strategiche.

Il programma di oggi: in grassetto le gare che assegnano medaglie.

14.08 Canoa – Sprint K2 1000m, finale (maschile)
14.23 Canoa – Sprint, C1 200m, finale (maschile)
14.43 Canoa – Sprint, K2 200m, finale (maschile)
15.00 Atletica – Salto in alto, qualificazioni (femminile)
15.11 Canoa – Sprint, K1 500m, finale (femminile)

16.00 Triathlon – Finale maschile
16.50 Badminton – Doppio, finale tra Giappone e Danimarca (femminile)
17.00 Atletica – 400m ostacoli, finale (maschile)
17.20 Pallanuoto – Semifinale tra Montenegro e Croazia (maschile)
18. 00 Pallavolo – Semifinale tra Serbia e Stati Uniti (femminile)
18.05 Vela – Classe 470, finale (femminile)
18.50 Vela – Classe 470, finale (maschile)
19.35 Vela – Classe 49er, finale (maschile)
20.00 Basket – Semifinale tra Spagna e Serbia (femminile)
20.20 Vela – Classe 49er, finale (femminile)
20.30 Boxe – Pesi mediomassimi, finale J. La Cruz (CUB) v. Ä. Nïyazımbetov (KAZ), (maschile)
21.30 Pallanuoto – Semifinale tra Italia e Serbia (maschile)
22.00 Hockey su prato – Finale tra Belgio e Argentina (maschile)

22.05 Lotta libera – 53kg, finale (femminile)
22.50 Lotta libera – 63kg, finale (femminile)
23.35 Lotta libera – 75kg, finale (femminile)
21.00 Tuffi – Piattaforma 10 metri, finale (femminile)
0.00 Basket – Semifinale tra Francia e Stati Uniti (femminile)

1.30 Atletica – Lancio del peso, finale (maschile)
2.10 Atletica – Lancio del giavellotto, fInale (femminile)
3.00 Taekwondo – 57kg, finale (femminile)
3.15 Pallavolo – Semifinale tra Olanda e Cina (femminile)
3.15 Taekwondo – 68kg, finale (maschile)
3.15 Atletica – 400m ostacoli, finale (femminile)
3.30 Atletica – 200m, finale (maschile)
5.00 Beach volley – Finale tra Italia e Brasile (maschile)

Gli italiani in gara oggi alle Olimpiadi

La più importante gara di oggi per l’Italia è la finale di beach volley maschile, che si gioca alle 5 di domani mattina: ma vale la pena mettere la sveglia, visto che una squadra italiana non era mai neppure arrivata a una semifinale delle Olimpiadi in questo sport. Daniele Lupo e Paolo Nicolai incontreranno i brasiliani Bruno Schmidt e Alison Cerutti, che sono una delle coppie più forti del mondo – sono campioni del mondo in carica – e in più giocano in casa. Lupo e Nicolai sono arrivati in finale contro i pronostici: si erano qualificati agli ottavi come “lucky losers”, cioè agli spareggi, ma nella fase finale del torneo hanno giocato benissimo.

BEACH VOLLEYBALL-OLY-2016-RIO-ITA-RUS

L’altra gara importante di oggi è invece la semifinale del torneo di pallanuoto maschile tra Italia e Serbia, che si gioca alle 21.30. Ieri la nazionale femminile di pallanuoto ha battuto la Russia in semifinale e si è qualificata in finale, dodici anni dopo l’oro di Atene 2004. La partita della nazionale maschile, però, sembra più complicata: la Serbia è campione del mondo e d’Europa in carica, anche se finora alle Olimpiadi non è sembrata al massimo della forma. Anche l’Italia ha cominciato il torneo così così, ma nei quarti di finale contro la Grecia ha giocato una  partita molto convincente.

WATER POLO-OLY-2016-RIO-GRE-ITA

L’unica medaglia di oggi, invece, potrebbe arrivare dalla canoa: alle 14.08 c’è la finale maschile del K2 1000 metri, a cui partecipano i canoisti Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. Dressino e Ripamonti non sono favoriti, ma nella loro semifinale sono arrivati secondi, sorprendendo abbastanza. Potrebbero quindi vincere inaspettatamente una medaglia: gli avversari da tenere d’occhio sono soprattutto l’Australia e la Lituania. Alle 19.05 invece Francesca Clapcich e Giulia Conti partecipano alla regata finale della classe 49er, ma in classifica generale sono molto indietro.

Rio Olympics Canoe Sprint Men

Ci sono anche altri italiani in gara oggi, anche se in fasi preliminari dei propri tornei: le qualificazioni più importanti sono quelle del salto in alto femminile, in cui gareggiano le italiane Desiree Rossit e Alessia Trost. Il salto in alto femminile sarà molto probabilmente l’unica disciplina dell’atletica in cui l’Italia può provare a vincere una medaglia. Rossit quest’anno ha saltato 1,97 metri, la quinta miglior misura stagionale nel mondo; Trost arriva alle Olimpiadi meno in forma di Rossit, ma qualche anno fa aveva saltato 1,98 e potrebbe fare comunque bene.

Giulia Molinaro e Giulia Sergas oggi alle 12.30 partecipano al torneo di golf femminile; Carlo Tacchini partecipa alla finale di consolazione della canoa di velocità singola sui 200m alle 14.16; Mauro Crenna e Alberto Ricchetti a quella del K2 200m alle 14.40; Claudia Cesarini e Alice Sotero alla gara di scherma del pentathlon alle 15, e alle 19 Riccardo De Luca e Pier Paolo Petroni partecipano a quella del pentathlon maschile; Alessandro Fabian e Davide Uccellari disputeranno la finale del triathlon alle 16. Poi alle 18 c’è l’Italia nel nuoto sincronizzato di squadra, e nella notte Yusneysi Santiusti partecipa alla semifinale degli 800 metri femminili.

Le altre gare da seguire oggi

La gara più importante in programma oggi è la finale dei 200 metri, che è prevista per le 3.30 della notte. E c’è una persona di cui forse avete sentito parlare che è lo strafavorito per vincerla: tanto più che nella notte tra mercoledì e giovedì Usain Bolt ha corso la semifinale letteralmente ridendo e scherzando con il canadese Andre De Grasse che aveva provato a superarlo negli ultimi metri. Oltre a questo, quello che era considerato il principale sfidante di Bolt, l’americano Justin Gatlin, è stato eliminato a sorpresa, perché ha fatto solo il nono miglior tempo (20.13 secondi).

Il pomeriggio italiano, come succede da qualche giorno, è occupato soprattutto dalle molte gare di canoa e di vela. In mezzo c’è la finale del triathlon, cioè nuoto-ciclismo-corsa: comincia alle 16, dura un po’ meno di due ore. Ci sono poi le semifinali della pallavolo femminile – una alle 18, quindi si può seguire – e una finale di badminton alle 16.50, per i curiosi. La gara di atletica più interessante del pomeriggio invece è la finale dei 400 metri a ostacoli, alle 17. Nella serata ci sono delle finali di lotta libera, nella notte di taekwondo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.