• Sport
  • sabato 13 Agosto 2016

Quanti soldi prende chi vince una medaglia d’oro?

Gli atleti di Singapore vengono ricompensati dallo stato con quasi 700mila euro, e anche quelli italiani non sono messi male: ma non tutti i paesi prevedono questo bonus

Il sito Statista, che raccoglie statistiche da migliaia di fonti diverse, ha messo insieme una grafica che mostra gli incentivi monetari che varie nazioni offrono ai propri atleti impegnati nelle Olimpiadi: in altre parole, i bonus che gli atleti ricevono in caso di vittoria di una medaglia d’oro. Nei dati raccolti da Fox Sports, il paese che ricompensa maggiormente i propri atleti è Singapore, che per ogni medaglia d’oro paga ai propri atleti 753mila dollari, poco meno di 700mila euro. Quest’anno il bonus è stato assegnato per la prima volta nella storia, dato che Joseph Schooling ha battuto Michael Phelps nei 100 metri farfalla ottenendo la prima medaglia d’oro nella storia del paese. Se Phelps fosse riuscito ad arrivare primo, il suo bonus sarebbe circa 30 volte inferiore: 25mila dollari, circa 20mila euro. Altri paesi come il Regno Unito non pagano alcun tipo di bonus ai propri atleti.

MW-ET588_payout_20160810125803_NS

In questa classifica l’Italia è tra i paesi più generosi con i propri atleti. Con 185mila dollari, circa 170 mila euro, è dietro Singapore, Indonesia, Azerbaijan e Kazakistan. La Francia, con 66mila dollari, circa 60 mila euro, è al sesto posto. Per gli atleti più famosi, come Phelps e Usain Bolt, questi premi sono comunque insignificanti rispetto ai contratti milionari che ottengono grazie alle pubblicità e alle loro sponsorizzazioni. Si calcola che Phelps guadagni ogni anno circa 10 milioni di dollari soltanto grazie ai contratti pubblicitari. Si tratta invece di premi importanti per atleti meno famosi che gareggiano in discipline meno celebrate. Ma nonostante i bonus, rimane il fatto che una fetta ridottissima del budget per organizzare le Olimpiadi finisce agli atleti, un tema di cui si è discusso molto proprio prima dell’inizio delle Olimpiadi di Rio.